Un pieno di vitamina C e potassio con questa spremuta che bevuta quotidianamente aiuterebbe a tenere a bada il colesterolo

Una mela al giorno toglie il medico di torno. È uno dei più famosi proverbi della tradizione italiana. Pur ammettendo quanto questo frutto sia salutare, purtroppo, non è sempre così. Altrimenti tutti seguirebbero questo consiglio e non ci sarebbe più bisogno delle case farmaceutiche. Tuttavia, un’alimentazione sana, corretta ed equilibrata è innegabile che aiuti nella prevenzione di alcune malattie. A partire dal primo pasto del mattino. Insomma, dalla colazione che per tanti è una scocciatura e che, spesso, viene saltata per risparmiare tempo.

Abbiamo visto qualche tempo fa come sostituire il caffè del mattino con una bevanda più energetica e sana, parlando dell’infuso di rosmarino. Oggi parliamo degli effetti benefici di un frutto facilmente acquistabile in tutto l’arco dell’anno. Consumato prevalentemente spremuto, è un agrume che non ha la stessa notorietà di arancio, limone e mandarino. Non ha, però, nulla da invidiare a loro, anzi. Stiamo parlando del pompelmo. È un ibrido, creato secoli fa, dall’unione del pomelo con l’arancia. La sua origine non è chiara, ma in molti pensano che provenga dall’America Centrale e non dall’Asia come tutti gli agrumi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Un pieno di vitamina C e potassio con questa spremuta che bevuta quotidianamente aiuterebbe a tenere a bada il colesterolo

Il suo caratteristico sapore acidulo, quasi amaro, ha fatto sì che non spopolasse come agrume da mangiare, sulla falsa riga di arancio e mandarino. Invece, questa caratteristica, lo ha portato più a somigliare al limone, quasi sempre consumato spremuto. Il succo di pompelmo possiede tantissime sostanze benefiche per il nostro organismo. Quasi inutile sottolineare che, essendo un agrume, sia ricco di vitamine e di antiossidanti. Quindi A, B, C e flavonoidi che producono ottimi effetti soprattutto per l’attività cardiovascolare. Di conseguenza, si potrebbe affermare che una spremuta di un pompelmo al giorno, subito dopo un pasto, potrebbe essere utile per tenere a bada il colesterolo. Non solo, siccome il pompelmo è ricchissimo di potassio (addirittura 230 mg in 100 grammi) aiuterebbe anche a ridurre la pressione arteriosa.

Attenzione agli effetti del pompelmo

Tuttavia, è bene precisare che se questo frutto ha tantissimi effetti benefici, non è detto che li abbia per tutti. Per coloro che stanno assumendo farmaci, infatti, potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. Il pompelmo potrebbe inibire gli effetti di alcune terapie farmacologiche. Di conseguenza, è bene sempre ascoltare i consigli del proprio medico prima di assumerne quotidianamente il succo. Sono molti i farmaci con cui il pompelmo va a interferire. È buona cosa consultarsi con il medico per capire se, quando e come bere con frequenza questa spremuta.

Quindi, un pieno di vitamina C e potassio con questa spremuta che bevuta quotidianamente aiuterebbe a tenere a bada il colesterolo, sì, ma con grande cautela.  

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te