Se viviamo in un quartiere ingrigito dal cemento è questo il tipo di terrazzo perfetto per tutte le stagioni

Se viviamo in una città nebbiosa o piovosa, in un quartiere ingrigito dal cemento, premiamoci con un terrazzo speciale. Con uno spazio la cui vegetazione rallegra gli abitanti e anche il vicinato, con varie sfumature di rosso.

Ecco, con i consigli degli Esperti di Giardino di ProiezionidiBorsa, come creare una barriera vivace, che rallegra il cuore, con piante dalla chioma ricca, stabili, che non creano problemi in caso di vento, e che non cadono e non si piegano come le ortensie.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I colori infuocati dell’acero e del melograno

Scegliamo innanzitutto degli alberelli di forma quadrata, inseriti in contenitori di coccio. L’acero giapponese e il melograno che arriva dalle Regioni centrali della Cina, diventano subito protagonisti del terrazzo in rosso, grazie a tonalità molto intense e sfumature particolari del fogliame, che vanno dal rosso al bronzo.

Chi ama gustare il melograno preferisce di solito piantare delle varietà rustiche, vigorose e produttive, con frutti di medie dimensioni e non molto colorati. Frutti che rivelano chicchi succosi, morbidi e saporiti. In effetti il melograno lo si gusta volentieri nelle insalate invernali, con noci e valeriana. Oppure sull’insalata belga, in tandem con qualche lampone e alcune gocce di aceto balsamico.

Se viviamo in un quartiere ingrigito dal cemento è questo il tipo di terrazzo perfetto per tutte le stagioni

Ma per un terrazzo ad effetto, bisogna puntare sul melograno giapponese. E soprattutto sul famoso acero nipponico. Le foglie di queste varietà presentano gradazioni spettacolari e sempre diverse: vanno dal rosa salmone al tea, dall’arancio fino al rosso vivo.

Sono piante che crescono molto lentamente, quindi bisogna fare attenzione alle potature. Non bisogna tagliare troppo, non bisogna esagerare con le sfoltiture molto radicali, perché queste piante rimarrebbero troppo spoglie per lungo tempo. E poi non possiedono una grande capacità di ripresa.

E a Natale fiorisce in rosso la camelia

Per chi non vuole ritrovarsi con il terrazzo totalmente spoglio d’inverno, quando si avvicina il Natale, la scelta migliore è un altro arbusto in rosso, la camelia giapponese “hiemalis kanjiro” che fiorisce tardi, anche a dicembre inoltrato.

Per la primavera, invece, si può integrare il terrazzo con alcune piante di melo e con un arbusto di forma arrotondata, lento nella crescita: il “metrosideros thomasii”, che fiorisce senza sosta con fiori piumosi rossi.

Se viviamo in un quartiere ingrigito dal cemento è questo, dunque, il tipo di terrazzo perfetto per tutte le stagioni.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te