Se i gerani sul balcone sono scialbi è colpa di questi comunissimi errori

I gerani sono piante allegre e positive, appartenenti alla famiglia delle geraniacee, che letteralmente esplodono di fiori se coltivati alla luce piena, sui davanzali, nei giardini e sui terrazzi. I fiori possono essere di colore rosso, bianco, arancio, lilla, giallo, rosa, striati e a macchie, azzurrati. Qualsiasi tonalità sopporta con una certa disinvoltura le correnti d’arie e anche le alte temperature. Mentre d’inverno occorrono non meno di 10-15 gradi.

Con tutta questa robustezza potenziale, perché qualcuno non riesce ad avere una fioritura spettacolare? Oggi spiegheremo cosa fare in caso di problemi. Se i gerani sul balcone sono scialbi, è colpa di questi comunissimi errori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I lavori da fare a primavera

Come accade per altre piante fiorite, i gerani hanno bisogno di una rinvasatura, se non sono piantati nel terreno. Se sono cresciuti in giardino, gradiscono un rabbocco con un po’ di terriccio di torba. E poi serve una potatura energica, possiamo accorciare i rami di un quarto e togliere tutte le foglie secche, che si potranno interrare.

In primavera il geranio si moltiplica per talea apicale. Le talee vanne prelevate e poste a dimora in un composto formato per due terzi da torba e un terzo da sabbia.

La manutenzione estiva

Durante il periodo estivo bisogna annaffiare ogni due giorni e in certi periodi molto siccitosi anche tutti i giorni. D’inverno, invece, basta farlo una volta ogni dieci giorni. In estate è bene somministrare un concime liquido ogni dieci giorni nell’acqua. È portentoso il cosiddetto “sangue di bue”.

 Se i gerani sul balcone sono scialbi, è colpa di questi comunissimi errori

Se le foglie inferiori dei gerani ingialliscono e presentano macchie scure, vuol dire che il terriccio non è bagnato abbastanza. Non lesiniamo l’acqua, soprattutto se ci sono in giro dei boccioli.

Se c’è del marciume alla base del fusto, il geranio è stato bagnato troppo e si sono sviluppati dei funghi. Cominciamo a inondarlo di meno, aggiungiamo del terriccio per asciugare. Si può usare un rimedio chimico, anche se non può dare un risultato sicuro di guarigione.

Se ci sono in giro dei moscerini bianchi (aleurodi), bisogna usare un buon insetticida.

Consigliati per te