Se abbiamo una di queste 5 caratteristiche e abitudini forse siamo davvero persone geniali

L’intelligenza e il modo in cui funziona il cervello delle persone geniali è da sempre uno degli argomenti più dibattuti in ambito scientifico. Moltissimi studiosi hanno indagato le caratteristiche fisiche e le abitudini di chi viene considerato più intelligente della media. E spesso le ricerche hanno dato risultati sorprendenti. Oggi parleremo proprio di questo e di come alcuni comportamenti siano tipici degli individui con una marcia in più. Quindi se abbiamo una di queste 5 caratteristiche e abitudini forse siamo davvero persone geniali. Prima di proseguire è obbligatorio una premessa. Parleremo di ricerche sociologiche, indagini storiche e analisi di dati incrociati e non di prove validate scientificamente. Ma l’argomento resta decisamente affascinante.

Se abbiamo una di queste 5 caratteristiche e abitudini forse siamo davvero persone geniali

Siamo accaniti lettori e fin da piccoli non sapevamo resistere per tanto tempo senza un libro fra le mani? Molto probabilmente nel corso degli anni abbiamo sviluppato un’intelligenza vivace e capacità di ragionamento davvero notevoli. A confermarlo uno studio uscito su “Child Development”. I ricercatori hanno infatti scoperto che chi legge bene entro i 7 anni ha molte più probabilità di sviluppare intelligenza verbale e doti cognitive superiori.

Un’altra insospettabile caratteristica che può significare un’intelligenza superiore alla media è la balbuzie. La balbuzie è un disturbo che colpisce spesso in tenera età e in molti casi prosegue nel tempo. Ma il dato interessante è che riguarda più frequentemente persone intelligenti ed estremamente sensibili. Infatti è quasi sempre il loro timore di essere giudicate e la loro profondità a scatenare questo problema del linguaggio.

Sembra sorprendente ma gli individui geniali sono spesso poco interessati al riconoscimento sociale e alla remunerazione economica. Geni come Albert Einstein o Vincent Van Gogh ebbero lavori umili o addirittura vissero in povertà. Per loro la gratificazione più grande era raggiungere l’obiettivo prefissato e coltivare l’amore per la scoperta.

L’importanza della curiosità e della costanza

Un tratto del carattere che accomuna quasi tutti i geni della storia dell’umanità è la curiosità. Le persone geniali si pongono continuamente domande, non si accontentano mai della prima spiegazione e vogliono sempre approfondire. Molto spesso hanno anche la capacità di fare associazioni mentali decisamente insolite. E sono proprio le associazioni che sembravano impossibili o assurde ad aver posto le basi per le più grandi scoperte.

Insieme alla curiosità un’altra caratteristica degli individui particolarmente intelligenti è la costanza. Sfatiamo il mito del binomio genio-sregolatezza. Le persone con una marcia in più sono spesso lavoratori instancabili e si alimentano ponendosi quotidianamente nuovi limiti da superare.

Approfondimento

Queste 5 app potrebbero farci diventare più intelligenti e manterranno il cervello sempre attivo

Consigliati per te