Scoprire l’Europa dell’est a Natale e Capodanno per viaggiare e risparmiare

Budapest

Uno dei primi posti a cui dovremmo pensare se vogliamo allontanarci dall’Italia durante le festività natalizie dovrebbe essere Budapest. L’atmosfera sotto Natale è magica grazie ai mercatini e le luminarie, girare per la città con bus addobbati è davvero un’esperienza emozionante. Possiamo rilassarci alle terme con i Bagni Szechenyi che si illuminano per l’occasione. Acquistando il pass prioritario per 1 giorno avremo diritto a saltare la fila e a un pasto gourmet. Voli e hotel sono disponibili a partire da 169 euro, ne vale la pena se pensiamo al teatro dell’Opera, alla possibilità di pattinare sul ghiaccio e a una crociera sul Danubio.

Anche Varsavia potrebbe essere una destinazione natalizia. La città si trasforma sotto le feste e potremmo trovare ottime offerte a partire da 280 euro tutto incluso per 4 notti. Durante le feste lo Stadio Nazionale viene trasformato in una città invernale con piste di ghiaccio e montagne innevate. Le strade principali si animano con i mercatini e nel centro storico si tengono i concerti di Chopin. Muoversi a piedi o in bici è comodo, ma anche utilizzare i mezzi pubblici facilita gli spostamenti con metropolitana e autobus. Con 3 euro si possono acquistare i biglietti all inclusive.

Le feste più belle dell’anno

I pacchetti vacanza che comprendono Natale e Capodanno sono disponibili on line e la scelta è variegata. Ma se vogliamo scoprire l’Europa dell’est potremmo comprane uno per Riga. La Lettonia e Riga in particolar modo sono in grado di sorprenderci tutto l’anno, ma le luci e i profumi del Natale sono indimenticabili. Il Monumento alla libertà, la Casa delle Teste nere, la Cattedrale e il Castello sono i posti turistici. Ma non perdiamoci il Centrs, cioè l’area Art Nouveau risalente all’Ottocento. Le bellezze architettoniche in stile Liberty renderanno l’esperienza unica e indimenticabile.

Uno dei viaggi più belli da fare a Natale secondo gli esperti riguarda la città di Tallin in Estonia. L’adrenalina è all’ordine del giorno con i safari sui laghi ghiacciati in cui si pratica il kiteboarding. Si parte a bordo di un karakat e si percorrono chilometri sul ghiaccio. Qui si svolge la Ice Road durante gli inverni rigidi e si visita la città disabitata di Salossar.

Scoprire l’Europa dell’est a Natale e Capodanno anche da soli

Una delle tradizioni dei Paesi dell’est importata dalla Russia consiste nel preparare la tavola della vigilia dopo il tramonto. La si ricopre di paglia e fieno e la si cosparge di grano su cui sopra viene sistemata una tovaglia. Uno spicchio d’aglio ci proteggerà da malattie e sfortuna.

Se siamo da soli e cerchiamo qualcosa di movimentato potremmo pensare a un viaggio itinerante lungo il Danubio. Vienna, Bratislava e Budapest sono disponibili in un unico pacchetto che comprende anche la navigazione. Ottimo cibo e fuochi d’artificio faranno da contorno. Perché scoprire l’Europa dell’est e trascorrerci le vacanze di Natale? Troveremo nuove abitudini, vedremo posti affascinanti, assaggeremo piatti che non conosciamo e sfrutteremo uno dei numerosi pacchetti offerta presenti in rete.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te