Trucchi e segreti per addensare crema pasticcera e al mascarpone troppo liquida senza gelatina

crema

Con le temperature più basse diventa più piacevole dedicare del tempo in cucina, per preparare sfiziose ricette dolci. Se d’estate il dessert preferito è sicuramente il gelato, con l’inverno è il top assaporare una soffice torta calda, magari accompagnata da una calda bevanda salutare. Stare davanti ai fornelli o infornare non rappresenta più una punizione, ma potremmo anche approfittarne per scaldarci un po’. I più golosi, poi, non potranno fare a meno di farcire con creme, più o meno semplici, le torte appena sfornate.

Pan di Spagna perfetto e soffice come in pasticceria

In molti realizzano il pan di Spagna per creare strepitose torte, perché si prepara con pochi ingredienti. Uova, farina, zucchero e lievito, e la resa è davvero incredibile. La scelta degli ingredienti base è fondamentale per una buona riuscita; quindi, scegliamo le uova fresche ed a temperatura ambiente. Sarebbe meglio impiegare una farina di tipo debole, con poco glutine, che assorbe meno acqua rispetto alle altre. È anche importante creare un impasto ben montato, con frusta o planetaria, che sia di colore giallo chiaro. Assicuriamoci che il forno sia già caldo ma che non superi i 170 gradi, per poi procedere ad una lenta cottura. Una volta cotta, aspettiamo che la torta sia completamente fredda per tagliarla, bagnare gli strati e farcirla all’interno con una crema.

Idee per farcire la torta: ecco i trucchi e segreti per addensare la crema pasticcera e quella al mascarpone

Praticamente tutti conoscono la bontà della crema pasticcera, ideale per riempire bignè e crostate, per farcire torte e da mangiare al cucchiaio. Per prepararla servono il latte fresco ed intero, tuorli, zucchero, farina o amido e vaniglia, alcuni poi aggiungono una noce di burro. Il risultato deve essere cremoso, liscio e senza grumi, una crema vellutata e fluida e mai liquida. Se perde consistenza è perché abbiamo sbagliato dosaggio oppure tempi e modalità di cottura. In questi casi la gelatina può salvarci in calcio d’angolo. Ma potremmo avvalerci anche di altre facili soluzioni per salvare la crema. Quando è eccessivamente liquida, rimettiamola sul fuoco e aggiungiamo poco alla volta maizena, oppure fecola, amido di riso, o di mais, mescolando costantemente.

In alternativa potremmo usare in principio una parte di latte e una di panna fresca per un gusto ancora più goloso. Se preferiamo il sapore intenso e buonissimo del mascarpone, per ottenere una crema golosa che sia compatta, evitiamo la colla di pesce ed usiamo altri componenti. Quando con le uova e lo zucchero non otteniamo la consistenza desiderata, basterà aggiungere della panna già montata, dal sapore neutro. Se amiamo i sapori più decisi e vogliamo salvare la crema proviamo ad incorporare formaggio spalmabile o della ricotta fresca e il dessert sarà golosissimo. Ecco, quindi, i trucchi e segreti per addensare la nostra crema pasticcera e al mascarpone ed ottenere la giusta consistenza con l’aiuto di pochi ingredienti.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te