San Zeno di Montagna, un borgo dove poter trovare ottime castagne e divertimento

Veneto castagne

Manca ormai poco all’arrivo del prossimo weekend e sono già tante le persone che non vedono l’ora di sfruttare questi giorni di vacanza per rilassarsi. Molti, infatti, hanno deciso di restare a casa, magari godendosi qualche serata con amici e parenti, o una bella scorpacciata di film e serie TV. Altri, invece, si sono organizzati per fare una minivacanza, approfittando anche del clima che, secondo le previsioni meteo, dovrebbe garantire delle giornate serene e poco nuvolose.

Durante il ponte di Ognissanti, molte città e borghi ospiteranno degli eventi davvero imperdibili, come quelli organizzati dal comune di Salzano. Restando nel Veneto, però, c’è anche un altro paesino, questa volta in provincia di Verona, che sarà ricco di eventi. Stiamo parlando di San Zeno di Montagna, un comune di appena 1.431 abitanti, a circa 40 km di distanza dal capoluogo.

San Zeno di Montagna, un borgo da visitare in questo ponte di Ognissanti

Nei prossimi giorni, questo piccolo borgo diventerà il fulcro centrale di tantissime iniziative assolutamente da non perdere. Infatti, dal 29 ottobre al 1° novembre, e nel weekend del 5-6 novembre, si terranno due eventi eccezionali. Il primo è “La Festa del Marrone di San Zeno D.O.P”, giunto ormai alla 19° edizione, e la 50° edizione de “La Festa delle Castagne”, ossia la Mostra Mercato dei Marrone.

Durante questi appuntamenti, i partecipanti avranno l’occasione di acquistare i famosissimi e gustosissimi Marroni di San Zeno, direttamente dai produttori. Inoltre, ci sarà la possibilità di degustarli arrosto, lessati o inseriti all’interno di tantissimi piatti tipici del territorio. Tra questi ricordiamo, ad esempio, il minestrone di castagne, o la polenta di castagne con gorgonzola, o il delizioso risotto gorgonzola e castagne.

Come accompagnamento, si potranno anche degustare delle ottime birre alle castagne, nonché vini del territorio, grappe, vin brûlé, dolci e tanto altro.

Oltre alla vendita delle castagne e alla degustazione di piatti tipici, nel corso delle varie giornate verrà lasciato tantissimo spazio anche all’intrattenimento. Infatti, si esibiranno diversi cantanti e street band, per un divertimento a 360 gradi.

Per ulteriori informazioni, consigliamo di visitare la pagina Facebook ufficiale del “Consorzio di Tutela del Marrone di San Zeno D.O.P.”.

Cosa vedere tra chiese, palazzi storici e panorami mozzafiato

Partecipando a questi eventi, avremo anche l’occasione di visitare San Zeno di Montagna, un borgo che, seppur piccolo, è davvero molto interessante anche per la sua particolarissima posizione geografica. Infatti, esso si estende sul Monte Baldo dal quale, in diversi punti panoramici, è possibile ammirare il bellissimo Lago di Garda.

Tra le architetture da visitare troviamo sicuramente la Chiesa di San Zeno Vescovo, eretta nella seconda metà del Settecento sui resti di una cappella del ‘400. Al suo interno vi sono molti altari di pregio, marmi, fregi e dipinti di artisti veronesi. Bellissima anche la torre campanaria, posta sul lato sinistro della Chiesa e costruita nel 1788.

Tra le strutture civili e militari, invece, ricordiamo Palazzo Cà Montagna, che è il palazzo più antico del paese, eretto tra la seconda metà del ‘300 e i primi decenni del ‘400. Attualmente è la sede della sala consiliare e della biblioteca comunale, ed è spesso utilizzata per ospitare mostre ed incontri.

Infine, vale la pena visitare anche tenuta Cervi, nel quale si sviluppano strade e sentieri davvero suggestivi, dai quali si ha una vista panoramica sul Lago.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te