Rispolveriamo il sapone di Marsiglia tanto amato dalle nostre nonne per tirare a lucido questo capo di abbigliamento di intramontabile bellezza

Durante il cambio stagione abbiamo messo via tutte le cose estive, ma soprattutto tutti gli abiti di mezza stagione. Adesso però è il momento di prendersi cura di alcuni capi in particolare. Mettendo via vestiti e scarpe abbiamo riposto nell’armadio anche le nostre amate giacche in pelle. Queste però sarebbe meglio conservarle semplicemente appese. Infatti, usare buste della lavanderia o piegarle potrebbero intaccare la forma della giacca stessa. Nel caso della busta in plastica che, di solito, preserva la forma dell’indumento, in questo caso potrebbe lasciare un cattivo odore sulla pelle, soprattutto se è vintage. Nel caso l’avessimo riposta in un cassetto potremo averle lasciato scomode pieghe e sarà poi difficile garantirgli una forma adeguata successivamente.

Vanno sempre di moda

Le giacche di pelle sono tornate di moda. Classico indumento degli anni ’90 oggi sono tornate in voga con alcuni pezzi bellissimi. Che siano sintetiche, con la pelliccia o con i bottoni sono adatte in ogni stagione. Addirittura, molti le usano anche in inverno magari con una morbida e calda sciarpa sopra. Capita però, che a volte dopo un lungo periodo di inutilizzo, abbiano uno strano odore di chiuso o siano impolverate. Come dar loro nuova vita?

Rispolveriamo il sapone di Marsiglia tanto amato dalle nostre nonne per tirare a lucido questo capo di abbigliamento di intramontabile bellezza

La soluzione migliore è sempre seguire i consigli della nonna. Non è consigliabile metterle in lavatrice poiché la centrifuga potrebbe rovinarle per sempre. E, anche con un lavaggio breve, potrebbero non asciugarsi a dovere e sviluppare della muffa. Una delle soluzioni migliori è lavarle a mano. Potrebbe sembrare scomodo e perditempo, ma in questo modo potremo godercele per moltissimo tempo.

Per prima cosa bisogna posizionare la nostra giacca nella stampella e metterla in una posizione a noi comoda. Riempiamo una bacinella con acqua tiepida e sfoderiamo una saponetta neutra. Molto utile per un odore magnifico è usare il sapone di Marsiglia solido. Rispolveriamo il sapone di Marsiglia tanto amato dalle nostre nonne per tirare a lucido questo capo di abbigliamento di intramontabile bellezza. Immergiamo il sapone nell’acqua per qualche minuto, sfreghiamolo e lasciamo che si mischi un pochino con l’acqua. Non sfreghiamolo direttamente su una spugna morbida, poiché potremo lasciare delle macchie sulla giacca. Prendiamo quindi la spugna e imbeviamola leggermente nella soluzione.

Con delicatezza passiamola sulla giacca. Non dobbiamo inzupparla, ma solo inumidirla. Possiamo ripetere il passaggio quante volte vogliamo. Ma, come ultimo step, non dimentichiamoci di passare un paio di volte la spugna asciutta. Per farla asciugare mettiamola all’aria o anche al sole. Un paio d’ore basteranno. Ed ecco che abbiamo appena lavato la nostra giacca e questa è tornata alla bellezza della stagione passata. Importante è farla asciugare bene e riporla nell’armadio solo successivamente.

Approfondimento

Si chiama lievito ma è americano il più potente ingrediente contro le incrostazioni da fuoco sul nostro pentolame

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te