Rimedi per la pressione bassa

Per chi ne soffre, l’inizio della primavera porta le prime avvisaglie. Per chi è ipoteso o ha tale tendenza la stagione calda diventa una piccola controindicazione. Beninteso, la pressione bassa non è considerata come una condizione preoccupante per la circolazione e per il cuore.

Le cause

Spesso il disagio è dovuto ad una scarsissima idratazione conseguenza dell’abitudine a bere molto poco. Altre volte può essere dovuto alla gravidanza o al periodo premestruale. Altri motivi possono essere un’importante anemia, eccessiva perdita di liquidi attraverso la sudorazione, alimentazione sbagliata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cosa fare

Tra i diversi rimedi per la pressione bassa è fondamentale conoscere il proprio corpo e quindi cercare di prevenire. Bere molto tutti i giorni è fondamentale per creare una buona premessa. Verificare sempre le possibili cause in accordo con il proprio medico di fiducia è buona prassi. Anche se spesso l’ipotensione non è espressione di patologie sottese e acute. Ma è sempre bene verificare.

Cosa possiamo assumere

Il ginseng siberiano viene considerato un valido aiuto. Si tratta dell’eleuterococco. Da studi condotti, è emerso che la pianta svolge un’importante funzione adattogena, migliora la resistenza allo stress e alla fatica.

C’è poi il cardo mariano, fondamentale per la funzione epatica. È stato visto che contiene anche tiramina, capace di agire a livello tonico vascolare e aumentare la pressione del sangue. Si tratta di prodotti fitoterapici della farmacopea estera.

Si ai sali minerali

L’assunzione di sali rappresenta uno dei rimedi per la pressione bassa maggiormente suggerito dalla farmacologia italiana.

Contestualmente è fondamentale consumare frutta e verdura in quantità, mantenere il corpo in movimento e allenato. Ma senza strafare altrimenti incorriamo nell’effetto di un abbassamento della pressione a causa dello stress fisico.

Evitare le ore più calde per uscire

Se possiamo scegliere, meglio agire col fresco. Di buon mattino o di sera. Evitare, quindi, di vivere quelle circostanze che in una condizione cronica di ipotensione possono essere decisive e buttarci giù. Se necessario, indossare calze elastiche compressive per aiutare la circolazione del sangue.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te