Questo ortaggio ricco di acqua e vitamina A non dovrebbe mancare nel menù di una dieta estiva da 1.200 calorie

La stagione estiva ci pone in automatico alle porte della tanto temuta prova costume. Alcuni di noi, infatti, sanno bene di aver commesso qualche eccesso a tavola nei mesi precedenti. E sono coscienti di averli camuffati sotto abiti spessi. Ma ora, al momento di scoprirsi, sarebbe il caso di pensare a ritrovare la linea. In accordo con un nutrizionista specializzato, e secondo le nostre condizioni di salute, potremmo aver concordato un particolare piano alimentare. Come una dieta estiva ipocalorica, che potrebbe prevedere l’assunzione di 1.200 calorie giornaliere. Tra i vari cibi sani e di stagione inclusi nel menù, potrebbe esserci questo ortaggio ricco di acqua e vitamina A.

Il pomodoro

Potrebbe essere il pomodoro uno degli alimenti inclusi nel menù di un piano dietetico ipocalorico. 100 g di questo vegetale conterrebbero infatti il ridotto apporto di 19 calorie. Il pomodoro sarebbe inoltre ricco di acqua, minerali e vitamine A, C, E e K e utile per regolare il metabolismo. La presenza di vitamina A avrebbe una serie di benefici per l’organismo, tra cui la protezione di ossa e tessuti, e delle proprietà antiossidanti. Il pomodoro potrebbe essere quindi un cibo ideale da inserire nel menù di una dieta da 1.200 calorie. Scopriamo esattamente in che modo.

Questo ortaggio ricco di acqua e vitamina A non dovrebbe mancare nel menù di una dieta estiva da 1.200 calorie

Potremmo inserire, come detto, il pomodoro all’interno di una dieta ipocalorica. E potremmo farlo alternandolo tre giorni a settimana ad altri alimenti sani, certamente decisi da un nutrizionista. Un esempio potrebbe essere quello di inserire questo ortaggio a pranzo al lunedì. In un’insalata di lattuga condita da olio extravergine di oliva. E per una portata totale di 200 g. Certamente, non si dovrebbe solo consumare questo a tavola. L’insalata di pomodori andrebbe infatti accompagnata da un piatto da 80 g di riso integrale condito da 10 g di parmigiano. Insieme a 100 g di pesce magro, come la sogliola.

Anche il martedì potremmo inserire l’insalata di pomodori a pranzo. E accompagnarla a un piatto da 80 g di pasta integrale condita con un filo di olio d’oliva e 30 g di parmigiano. Concluderemo con 40 g di prosciutto. Il giovedì potremmo tornare a inserire a tavola i pomodori, questa volta sotto forma di 50 g di conserva. A condimento di 150 g di fagioli. Potremmo ulteriormente condire con olio di oliva e accompagnare con 70 g di pane di segale. Potremmo infine concludere con una porzione di frutta di stagione, come le pesche.

Lettura consigliata

Potrebbe essere questa la dieta perfetta per mantenersi in forma e più magri ed ecco un esempio di menù

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te