Questo è l’ortaggio da Guinness dei Primati che si trova in Toscana

verdura

Un’estate da record indimenticabili per l’Italia. Dapprima la vittoria dei Maneskin all’Eurovision Song Contest, l’Eurofestival della musica. Successivamente il trionfo al Campionato Europeo di calcio della Nazionale guidata da Roberto Mancini. Poi l’impresa di Matteo Berrettini, primo tennista italiano finalista a Wimbledon in 144 anni di storia del torneo più famoso del mondo. In seguito, i trionfi alle Olimpiadi con il record assoluto di medaglie e la memorabile doppietta d’oro, a pochi minuti di distanza, di Jacobs e Timberi. Il doppio fenomenale successo delle nostre nazionali femminili e maschili di pallavolo ai recenti campionati europei. Il record continentale di caldo, con i 48,8 gradi centigradi toccati a Siracusa, temperatura mai raggiunta nella storia in Europa. Un’estate decisamente irripetibile e non è finita qui.

Questo è l’ortaggio da Guinness dei Primati che si trova in Toscana

È di qualche giorno fa, infatti, la notizia di un altro record per il nostro Paese. Un primato particolare, forse non all’altezza di quelli citati prima, ma indubbiamente un altro bel successo. Bisogna andare in provincia di Siena per scoprirlo, in particolare a Radda in Chianti. In questo piccolo paese di circa 1.500 abitanti, infatti, troveremo un ortaggio di proporzioni assolutamente inaspettate. Ben 1.226 chilogrammi, un numero da non credere! Nel campo di proprietà di Stefano Cutrupi è cresciuta una zucca di queste bibliche dimensioni.

Da quattordici anni, la verdura è coltivata con amore e passione dal suo proprietario. Quest’anno ha finalmente superato il precedente record, che apparteneva a un collega belga di Stefano, ovvero Mathias Willemijns. La sua zucca era arrivata a pesare 1.190,50 chilogrammi, trenta in meno di quella italiana. Un record che non è ancora stato certificato dai giudici del Guinness dei Primati che, avvertiti, arriveranno a breve in Toscana per attestare il tutto. La zucca, poi, partirà alla volta della Germania, dove parteciperà a un Campionato Europeo, insieme ad altri due suoi simili, per conquistare la medaglia d’oro. Servirà un trasporto davvero eccezionale per farla arrivare fino a Stoccarda, sede della manifestazione. Se non dovessero esserci sorprese, incrementi o decrementi di peso dell’ultima ora, la zucca italiana vincerà il titolo e rimarrà esposta nella città della Mercedes.

È quindi questo è l’ortaggio da Guinness dei Primati che si trova in Toscana che solamente per pochi chilogrammi è rimasto un titolo al singolare. Cutrupi, infatti, ha rischiato di fare doppietta con un’altra zucca che, però, si è fermata a 930 chilogrammi. Oro e argento, forse, sarebbe stato troppo. Rimane comunque un altro record, sicuramente il più curioso, di questa magica estate italiana.

Approfondimento

Come cucinare un risotto autunnale e far breccia nel cuore di una donna

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te