Quest’autunno bisogna rispolverare dall’armadio quest’incredibile capo che spopola per il suo sapore vintage

Dopo le ultime calde giornate estive, arriva il momento di tirare fuori dalla cassettiera tutti i capi più caldi e confortevoli. Fra questi, ne esiste uno che ha sicuramente un gusto vintage, che richiama probabilmente gli anni ’70.

Parliamo della mantella, un capospalla sempre molto versatile e grintoso. A quadri o a tinta unita, avvitato od oversize, sicuramente quest’autunno bisogna rispolverare dall’armadio quest’incredibile capo che spopola per il suo sapore vintage.

Ne esistono di lunghezze diverse e con fantasie molto differenti fra loro. Di certo la mantella abbellisce moltissimi outfit, oltre a garantire comodità e facilità di movimento.

Come indossarla e quale modello scegliere per apparire al meglio

Chi ha il proprio punto di forza in gambe esili e lunghe dovrebbe scegliere la mantella corta, la cui lunghezza non raggiunge nemmeno il ginocchio. Questa è perfetta con un vestito dello stesso colore e molto corto e con stivali al ginocchio. L’alternativa è anche un pantalone skinny o a sigaretta, per esaltare ancor più le gambe sottili e camuffare qualche rotondità nella zona del busto.

Il modello midi è quello che arriva fino al ginocchio o che lo supera di poco. Questo è il tipo che dona alla gran parte delle donne e che è consigliabile abbinare a pantaloni di pelle e decolleté in vernice.

Nelle giornate di clima più rigido è possibile portare sotto la mantella un dolcevita e abbinarlo in questi 6 outfit estremamente femminili e seducenti. Alcuni dei modelli midi cadono praticamente dritti, senza stringere sul punto vita, un po’ come una tunica.

Quest’autunno bisogna rispolverare dall’armadio quest’incredibile capo che spopola per il suo sapore vintage

Non rimane che la mantella lunga, uno dei modelli più ricorrenti e indossati di sempre. Anche le donne meno alte possono scegliere questo modello e uscirne valorizzate, se le proporzioni del corpo lo consentono. Altrimenti, basterà portarlo a una lunghezza proporzionata alla propria altezza.

Riguardo a colori e fantasie, invece, non possono mancare il color cammello, il terracotta, il blu notte e il verde oliva. Tra le fantasie e le lavorazioni migliori figurano sicuramente il tartan e il tweed Chanel. In questo caso, meglio optare per calzature più comode, come i mocassini, che rendono il look perfettamente da giorno.

Per fare un richiamo ancora più importante agli anni ’70, basta, invece, scegliere una fantasia a quadri e indossarla con calze scure e coprenti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te