Questa soluzione rimuove il fastidioso grasso incrostato dalle griglie dei fornelli da cucina

La Redazione di ProiezionidiBorsa ha mostrato in questo articolo come poter pulire le corone dei fornelli a gas anneriti dall’usura. Oggi torna sul tema, spiegando ai Lettori come questa soluzione rimuove il fastidioso grasso incrostato dalle griglie dei fornelli da cucina.

L’unico strumento necessario sarà un vecchio spazzolino per denti per raggiungere anche gli angoli più nascosti dei fornelli. Consigliamo di effettuare questa pulizia straordinaria almeno una volta al mese, per avere griglie dei fornelli sempre come nuove.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Un composto sgrassante

È possibile notare il grasso e l’unto accumulati nel tempo sotto forma di incrostazioni nere e polverose, nelle fessure delle griglie. Le griglie rappresentano quella parte della pulizia della cucina piuttosto noiosa e faticosa.

Esse vanno rimosse dal piano cottura, collocate nel lavandino e strofinate per bene fino alla rimozione (mai completa) del nero incrostato.

Per questo motivo, la Redazione spiega come ottenere un valido rimedio sgrassante e veloce. Questa soluzione rimuove il fastidioso grasso incrostato dalle griglie dei fornelli da cucina e anche in poco tempo.

Quali ingredienti utilizzare

Bisognerà miscelare tre parti di bicarbonato di sodio, mezza di detersivo per piatti, mezza di sgrassatore e ancora mezza di acqua. Qui le dosi dipenderanno molto dalla grandezza del piano cottura (e quindi delle griglie da cucina) e dal grado di sporco.

L’importante sarà rispettare queste precise proporzioni e i tempi di posa. Una volta realizzata questa pasta, basterà strofinarla in ogni angolo della griglia dei fornelli tramite una spazzolino. Poi, lasciare agire la pasta per almeno un quarto d’ora.

Dopo la posa

Trascorso il tempo di posa, consigliamo di usare un panno leggermente inumidito con aceto per rimuovere la pasta indurita. Poi, bisognerà sciacquare le griglie sotto l’acqua calda e asciugarle.

È possibile usare la stessa miscela avanzata per la pulizia del pianto cottura in acciaio, ripulendo il tutto con un panno imbevuto con poco aceto. Questa volta consigliamo di non lasciare agire per più di due o tre minuti la pasta.

Griglie in ghisa

Chi le possiede, sa che le griglie in ghisa richiedono qualche accortezza aggiuntiva. Quando spugna e sapone non bastano a pulire questa tipologia di griglia, consigliamo di provare a strofinare una patata imbevuta nel bicarbonato di sodio.

Oppure di lasciarle in ammollo nell’aceto bianco per un’ora e poi di strofinarle con un limone e sciacquare il tutto.

Consigliati per te