Questa magnifica pianta sempreverde impreziosirà il nostro balcone o il nostro giardino grazie alla sua forma particolarissima e alla sua straordinaria resistenza

Il giardino o il balcone sono espressione diretta del nostro modo di essere e della nostra personalità. Quanto ci dice un terrazzo pieno di piante e di fiori rispetto a colui che se ne prende cura? Quanto capiamo dei nostri vicini, osservando le piante o i fiori che hanno deciso di coltivare? Dai colori che hanno deciso di abbinare? Quanto intuiamo del loro tempo libero? Prendersi cura del giardino o del balcone è sempre qualcosa di più profondo del semplice innaffiare le piante. In questo articolo presenteremo una pianta poco comune e di grande impatto. Questa magnifica pianta sempreverde impreziosirà il nostro balcone o il nostro giardino grazie alla sua forma particolarissima e alla sua straordinaria resistenza.

L’albero dei dinosauri

Il 10 settembre 1994, nel Wollemi National Park australiano, una guardia forestale di nome David Noble scoprì un albero creduto estinto da milioni di anni. L’albero prese il nome Wollemia Nobilis in suo onore. Si tratta di una conifera appartenente alla famiglia delle Araucariaceae. Fino a quel momento era conosciuta solo attraverso i resti fossili. Si pensa che questi alberi abbiano condiviso la Terra con i dinosauri per qualche milione di anni. Per questo la Wollemia è conosciuta anche come l’albero dei dinosauri. Alla stessa famiglia di Wollemia appartiene l’Araucaria. Alcune specie possono raggiungere anche 60 metri di altezza e sono molto longeve. Possono vivere fino a 2000 anni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Questa magnifica pianta sempreverde impreziosirà il nostro balcone o il nostro giardino grazie alla sua forma particolarissima e alla sua straordinaria resistenza

Le piante adulte di Araucaria hanno un portamento maestoso e in un giardino si notano subito. Le foglie sono aghiformi e virano a un verde più chiaro con il passare degli anni. L’alberello deve essere posizionato in un luogo molto luminoso. La temperatura ottimale per la crescita è tra i 18 e i 22 °C. L’Araucaria predilige terreni drenanti con un pH leggermente acido. Le piante da vaso raggiungono al massimo 2 metri di altezza. Hanno una chioma slanciata, con i rami che si irradiano dal tronco principale a intervalli regolari e paralleli al terreno. Questo conferisce all’Araucaria una forma molto particolare di grande bellezza. Nel nostro giardino questa pianta racconterà di noi una storia originale ed entusiasmante.

Consigliati per te