Quanto costa un bucato con la lavatrice e come risparmiare tanti soldi in bolletta e in detersivi

Dopo il climatizzatore, il piano cottura e la lavastoviglie, la lavatrice è l’elettrodomestico che assorbe circa il 10% dei consumi domestici di energia elettrica. Dopo di lei troviamo invece il frigo, la TV e i pc.

Bene, vediamo allora quanto costa un bucato con la lavatrice e come risparmiare tanti soldi in bolletta e in detersivi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quante e quali voci spesa per un bucato in lavatrice

Un ciclo di lavatrice di durata media di 2 ore, con capi di cotone a 60 gradi e con un carico di 5 kg, consuma circa 1,2 kW di energia elettrica. Se consideriamo un costo di 0,30 euro al kW, la spesa per questo ciclo di lavatrice sarà pari a 0,36 euro. Se poi consideriamo l’utilizzo di circa 60 litri di acqua, ad un costo di 0,0015 al litro, ci saranno da imputare altri 9 centesimi.

Prendiamo a riferimento una famiglia di 4 persone e consideriamo 5 lavatrici a pieno carico a settimana. In un mese quindi ne avremo 20, mentre in un anno saranno all’incirca 240 lavatrici. Facendo gli opportuni calcoli verrà fuori una spesa nell’ordine dei 110 euro scarsi, solo in termini di energia elettrica ed acqua.

Poi vi è il capitolo detergenti: vale a dire ammorbidente, sbiancante ed eventuali salviettine acchiappa colore. Tra le spese imprevedibili ci sono invece quelle legate alla cura periodica della lavatrice.

In ultimo va considerato anche il prezzo iniziale d’acquisto della lavatrice, che andrà ripartito per il suo tempo di durata media, circa 7 anni. Ecco quanto costa un bucato con la lavatrice e come risparmiare tanti soldi in bolletta e in detersivi.

Il detergente universale e naturale è un primo passo verso il risparmio

A tutte queste voci di spesa andrebbe poi sommato il notevole impatto ambientale. Su quest’ultimo punto un importante passo in avanti potrebbe essere quello di evitare di acquistare tanti detergenti differenti.

L’ideale sarebbe focalizzarsi sull’impiego di un solo detergente universale e naturale, magari prodotto in autonomia in casa. In quest’articolo abbiamo già illustrato un procedimento al riguardo e visto quanto è possibile risparmiare in un anno.

Nel caso invece dell’utilizzo dei comuni detersivi, evitiamo di superare le dosi consigliate. Anzi, se del caso riduciamone la quantità in base alla durezza dell’acqua e allo sporco del bucato.

Vediamo quanto costa un bucato con la lavatrice e come risparmiare tanti soldi in bolletta e in detersivi con una corretta manutenzione

In sede d’acquisto, la prima regola madre è quella di scegliere un modello di lavatrice con la classe energetica migliore. Possibilmente dotata di programmi di lavaggio con risparmio energetico, a basso consumo di acqua e detersivo.

Seguiamo poi le indicazioni del libretto d’istruzioni dell’elettrodomestico al fine di usarlo al meglio. Non dimentichiamo di pulire con cura e una certa frequenza il cestello, le intercapedini della guarnizione, le vaschette e soprattutto il filtro.

Apriamo lo sportello per evitare cattivi odori. A cadenza periodica, avviamo lavaggi per decalcificare ed evitare calcare ed impurità nello scarico. Usiamo prodotti naturali come aceto bianco, bicarbonato o olio essenziale di lavanda.

Tutti questi accorgimenti serviranno a prolungare la vita e l’efficientamento energetico della lavatrice.

Alcune regole per capire quanto costa un bucato con la lavatrice e come risparmiare tanti soldi in bolletta e in detersivi

Andrebbe preferito l’utilizzo della lavatrice a pieno carico. In casi estremi utilizziamo il mezzo carico, che però non significa proprio consumi dimezzati, ma almeno si riducono i danni da consumo eccessivo. Ancora, per evitare un aumento del consumo energetico e di acqua pari ad 1/3 del totale, evitiamo il ricorso al prelavaggio.

È dimostrato che gran parte dell’energia elettrica richiesta dalla lavatrice è impiegata nel riscaldare l’acqua. Dunque, ponderiamo molto bene la scelta del programma di lavaggio. Meglio prediligere le basse temperature fino a massimo 60 gradi, tranne nei casi eccezionali di sporco ostinato.

Ovviamente diverso sarebbe il discorso di una lavatrice che funziona con acqua calda preriscaldata da un pannello solare. Qui infatti la lavatrice dovrebbe utilizzare energia elettrica solo per far girare il cestello.

Ecco dunque illustrato quanto costa un bucato con la lavatrice e come risparmiare tanti soldi in bolletta e in detersivi.

Consigliati per te