Quanto costa studiare a Milano tra affitto e altre spese

Non è un mistero che Milano sia, per molti giovani, la città con il maggiore appeal. Molti dei loro idoli ci vivono, dai cantanti agli YouTuber. Il capoluogo meneghino è, però, anche una città dove si può costruire un futuro importante.

Lo si può fare grazie a poli universitari d’eccellenza e a un’eventuale e successiva permanenza dove il networking rappresenta un’occasione in più. Si possono, cioè, avere tante opportunità di conoscenze e contatti in grado di aprire porte importanti, ad esempio nel mondo del lavoro.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Quanto costa studiare a Milano tra affitto e altre spese

Sono pertanto molti gli studenti che, solo per il periodo universitario o anche oltre, vorrebbero raggiungere Milano.

Molti di loro aspirano ad andarci con il supporto della famiglia, che potrebbe essere chiamata a farsi carico delle spese di mantenimento. Salvo che, ovviamente, una volta arrivato sul posto, un giovane non trovi l’occasione di poter fare un lavoro che renda la situazione più sostenibile.

Così come non mancano gli esempi di quanti riescano a mantenersi da soli. Su questo aspetto va, però, detto che non tutte le facoltà hanno tempi che consentano certi margini temporali e c’è sempre il rischio di dover allungare i tempi di conclusione del percorso di studi.

Ma quanto costa studiare a Milano? L’idea, per certi versi diffusa, è che servirebbero circa 1.000 euro al mese. Una quota che comprenderebbe affitto, spese varie e persino alcuni costi per il tempo libero.

E su quest’ultimo punto andrebbe aperta una parentesi, considerato quanto Milano sia una città viva a livello di eventi, occasioni e altre opportunità. Chiaro è che uno studente non avrebbe né il tempo, né la disponibilità per poter vivere tutto.

Costo affitti stanze

La sensazione è che quella cifra potrebbe essere da considerare con ritocchi verso l’alto o verso il basso. Molto dipende dalle abitudini e dalle scelte che si fanno. Secondo una rilevazione di un sito di immobili, ripresa da diversi giornali, il costo medio di una stanza è di 620 euro al mese. Ovviamente, più ci si sposta verso zone periferiche e più la cifra scende. Così come il dato sale se ci si avvicina a zone nevralgiche. Per una doppia, invece, servirebbero mediamente 321 euro.

A partire da questa cifra che è una sorta di base, vanno aggiunte tante altre voci. Ad esempio la retta universitaria, che nel caso di qualche ateneo privato arrivano anche a 15.000 euro l’anno. Diverso è, ovviamente, il caso delle università statali.

Studiare a Milano resta un investimento

Va detto che, ad esempio, Milano è una città dove i trasporti funzionano molto bene e si potrebbe fare a meno del mezzo proprio. Ad esempio studenti ed under 27 (non compiuti) pagano 22 euro per un abbonamento mensile e 200 euro per uno annuale. Una spesa non importantissima, ma da considerare.

Studiare a Milano, dunque, non è conveniente come da altre parti. Rappresenta, però, un investimento che molti si trovano a considerare.

Il dato da tenere presente è che, indipendentemente dalla sede, studiare e laurearsi resta un obiettivo importante. L’alternativa resta cercare lavoro con il diploma, magari provando a vincere uno dei concorsi pubblici riservati a chi è diplomato.

Lettura consigliata

Tra i castelli da visitare vicino Milano, questo incanta

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te