Quando prendere la pillola del giorno dopo e quali sarebbero gli effetti

Tra le pillole anticoncezionali c’è pure quella che si può prendere dopo un rapporto che è potenzialmente a rischio di gravidanza. Ovverosia dopo un rapporto non protetto o per il quale non c’è adeguata protezione e attenzione.

Questo farmaco è noto come pillola del giorno dopo. E si assume ogni volta che si ha un rapporto non protetto che potrebbe sfociare in una gravidanza indesiderata. Vediamo allora, nel dettaglio, quali sono gli effetti di questo farmaco, inclusi quelli collaterali. Ed entro quando effettivamente la cosiddetta pillola del giorno dopo ha efficacia.

Quando prendere la pillola del giorno dopo e quali sarebbero gli effetti

Nel dettaglio, sulla pillola del giorno dopo c’è da dire, prima di tutto, che chi la prende deve sempre leggere con attenzione il foglietto illustrativo. Andando a valutare, tra l’altro, tutti quelli che potrebbero essere i potenziali effetti collaterali.

Ma detto questo, quando prendere la pillola del giorno dopo? Il farmaco per la contraccezione di emergenza ha in genere efficacia solo se assunto entro e non oltre 120 ore dal rapporto che è potenzialmente a rischio di gravidanza. Non a caso il farmaco, precisamente, viene definito come la pillola dei cinque giorni dopo.

Quali sono le differenze del farmaco dei cinque giorni dopo rispetto alla classica anticoncezionale

Rispetto alla pillola dei cinque giorni dopo, la classica piccola anticoncezionale, invece, è un farmaco che, su prescrizione medica, si prende tutti i giorni con dei periodi di sospensione programmati e concordati con il medico. Come farmaco ormonale, la pillola anticoncezionale, dopo il via libera ottenuto da parte del ginecologo, è infatti allo stesso modo un farmaco contraccettivo. Ma in realtà la piccola anticoncezionale può essere prescritta dal ginecologo anche per finalità che sono diverse da quelle legate a possibili gravidanze indesiderate. Per esempio, quando la donna manifesta dei disturbi e/o delle irregolarità nel ciclo mestruale.

Detto questo, al pari di quella dei cinque giorni dopo, pure la pillola anticoncezionale, in ogni caso, non offre mai protezione dalle infezioni che sono potenzialmente trasmissibili con e dopo un rapporto. Così come ci sono sempre gli effetti collaterali da valutare. Anche quando si sospende l’assunzione della pillola. Al pari di prendere la pillola, infatti, pure la sospensione deve essere sempre concordata con il ginecologo. Ed il tutto fermo restando che, sospesa la pillola anticoncezionale, il ritorno alla fertilità per la donna si registra mediamente dopo 24 ore. Dall’ultima dose che è stata assunta.

Lettura consigliata

Poche donne conoscono veramente gli effetti a lungo termine della pillola anticoncezionale rivelati dalla scienza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te