Quando coltivare queste piante per garantirgli una crescita sicura

Una florida crescita delle piante dipende spesso dal periodo di piantagione dei semi e da quello di trapianto.
La pianta del basilico dura poco più di 20 giorni o la zucca non arriva nemmeno a fine stagione? Pomodori, cavolfiori o broccoli non maturano come dovrebbero?

Ecco quando coltivare queste piante per garantirgli una crescita sicura. Il criterio di elencazione che la Redazione di ProiezionidiBorsa utilizzerà sarà la precisa scansione temporale entro cui piantare e quella per travasare la pianta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Prime settimane di marzo

Il primo gruppo di piante ha in comune il mese di marzo, come mese perfetto per la piantagione dei semi. Prezzemolo, broccoli, melanzane o cavolfiori sono tutte piante da piantare al chiuso nel mese di marzo. È importante scandire questi due momenti. Il primo è quello della prima fase della coltura della pianta, che bisogna svolgere al riparo dagli ultimi freddi di stagione.

Questo è il mese in cui i semi germogliano e la pianta cresce. La seconda fase, ovvero il trapianto all’esterno, è la fase in cui tali piante sono finalmente pronte a beneficiare del giusto calore dei raggi solari. Consigliamo infatti di spostare le piante già menzionate all’aperto, nei primissimi giorni di maggio.

Primi giorni di aprile

Questa guida suggerisce quando coltivare queste piante per garantirgli una crescita sicura e prosegue con il secondo gruppo di ortaggi. Questi sono i pomodori, i peperoni o il basilico. Tutte e tre queste piante hanno in comune, proprio i primi 15 giorni di aprile, come periodo perfetto per la piantagione al chiuso. Seguendo esattamente lo stesso criterio prima descritto, è utile trapiantarle all’aperto, questa volta nei primissimi giorni di giugno.

Il mese di maggio

L’ultimo gruppo di piante è quello la cui piantagione ideale dovrebbe avvenire nei primissimi giorni di maggio e, il trapianto all’esterno, nell’ultima decade del mese. Appartengono a questo gruppo di ortaggi la zucca o il melone.

Per la zucca questo discorso vale un po’ per tutte le varietà della pianta. Rispettare questi precisi lassi temporali serve ad avere piante rigogliose e a raccogliere, dopo davvero poca attesa, tutti i frutti di tanto duro lavoro.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te