Quali documenti sono necessari per l’ISEE socio-sanitario 2021

L’ISEE è oramai diventato uno strumento fondamentale per poter accedere a molti dei servizi sociali e delle agevolazioni messe a disposizione dallo Stato.

Non sempre quello ordinario è adatto al proprio scopo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Infatti, esistono sei diversi tipi di ISEE disponibili per i cittadini. A seconda del servizio che si richiede.

Diversi tipi di ISEE

Dall’ISEE tradizionale all’ISEE corrente. Spieghiamoli velocemente tutti.

L’ISEE ordinario è quello più richiesto. Serve alle famiglie con basso reddito per accedere alla maggior parte delle agevolazioni economiche e fiscali.

L’ISEE universitario si richiede per ottenere borse di studio o per l’esenzione delle tasse universitarie.

L’ISEE minorenni si usa soprattutto, per richiedere buoni per l’acquisto dei libri o per usufruire di tariffe agevolate per l’asilo nido.

L’ISEE corrente, invece, si richiede in presenza di particolari eventi.

È necessario ad esempio, in presenza della perdita del posto di lavoro. Ovvero quando varia notevolmente il reddito del nucleo familiare.

In questi casi particolari, viene data la possibilità di calcolare un ISEE corrente senza dover aspettare la presentazione della dichiarazione fiscale.

Questo tipo di ISEE scatta una fotografia istantanea della situazione economica con una validità non più di due ma di sei mesi.

L’ISEE socio-sanitario residenze, si richiede per ottenere prestazioni a carattere residenziale presso istituti assistenziali o strutture protette. Come i ricoveri presso RSA o strutture RSSA.

In ultimo, l’ISEE socio-sanitario si richiede per ricevere assistenza a domicilio per persone con disabilità e non autosufficienti.

Qui gli Esperti di ProiezionidiBorsa spiegano chi può richiederlo.

Ma quali documenti servono per l’ISEE socio-sanitario 2021? A questa domanda cerchiamo oggi di dare una risposta.

Quali documenti sono necessari per l’ISEE socio-sanitario 2021

Le modalità per richiedere le prestazioni socio sanitarie, dopo la riforma dell’ISEE del 2015, sono cambiate. E con esse anche i documenti da allegare alla domanda.

Per richiedere l’ISEE socio-sanitario 2021 sono necessari i seguenti documenti.

  • il Codice Fiscale del richiedente e di tutti i componenti del nucleo familiare;
  • il documento di identità del richiedente;
  • il contratto di locazione nell’ipotesi in cui l’abitazione di residenza sia in fitto;
  • il Modello 730 e/o Unico CUD, la dichiarazione IRAP, la Certificazione compensi per prestazioni occasionali, lavoro autonomo, la Certificazione redditi esenti da imposta, ad eccezione di quelli erogati dall’INPS;
  • la Certificazione redditi da lavoro estero, assegno di mantenimento per il coniuge ed i figli;
  • i documenti relativi al patrimonio mobiliare con saldo al 31/12/2019 ed immobiliare con visure catastali di tutti i fabbricati e terreni in Italia;
  • la certificazione medica rilasciata dall’INPS, nel caso di persona disabile o non autosufficiente;
  • i documenti relativi ad autoveicoli ed eventuali imbarcazioni di proprietà.

Per il 2021 l’anno da prendere di riferimento è il 2019.

I documenti che servono per l’ISEE socio-sanitario 2021 devono essere portati al CAF oppure all’INPS.

Ecco, dunque, quali documenti sono necessari per l’ISEE socio-sanitario 2021.

Consigliati per te