blank

Potenziato l’Assegno Unico in questa provincia per i lavoratori stagionali e a tempo determinato

In attesa dei provvedimenti statali, la Provincia Autonoma di Trento ha ampliato e potenziato lo strumento dell’Assegno Unico Provinciale per fornire un aiuto ai lavoratori stagionali e a tempo determinato che, causa Covid, sono rimasti disoccupati.

La chiusura degli impianti sciistici protratta per un’intera stagione, a causa della pandemia, ha messo in crisi l’intero settore turistico. La Giunta provinciale ha così deciso di incrementare gli stanziamenti per questo sostegno al reddito. L’importo erogato nella quota A (Quota Universalistica di sostegno al reddito familiare per soddisfare i bisogni generali della vita) andrà da 150 euro a 950 euro al mese ed è  previsto per i mesi di aprile,  maggio e giugno.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Potenziato l’Assegno Unico in questa provincia per i lavoratori stagionali e a tempo determinato

Vediamo nel dettaglio le modifiche apportate dalla Giunta Provinciale a favore dei lavori stagionali e a tempo determinato.

Beneficeranno dell’Assegno Unico Provinciale anche i nuclei familiari in cui uno o più componenti siano stati lavoratori a tempo determinato, stagionali o somministrati, che nel periodo primo dicembre 2020 – 14 febbraio 2021 abbiano maturato un massimo di due settimane di copertura previdenziale. La normativa provinciale prima della recente modifica prevedeva che i beneficiari non avessero mai lavorato nel periodo suddetto.

I nuovi nuclei beneficiari previsti con questa modifica non saranno soggetti agli obblighi di condizionalità previsti per gli altri beneficiari (da disciplina precedente).

Non si applicano, inoltre, le disposizioni riguardanti la non cumulabilità con il reddito di cittadinanza e pertanto risulta cumulabile.

L’attualizzazione per i lavoratori “stagionali” non si sovrappone all’attualizzazione ordinaria.

Come fare domanda per l’Assegno Unico Provinciale

Per presentare domanda occorre rivolgersi ad un Patronato o alle sedi periferiche della Provincia Autonoma di Trento. Il periodo per fare domanda è dal 15 marzo al 31 maggio 2021. I documenti da fornire al Patronato sono il modello ICEF 2019 per i redditi 2018 nucleo famigliare con quota ICEF inferiore a 0,18 e gli estratti conti degli ultimi tre mesi.

Abbiamo visto, dunque, in quali termini è stato potenziato l’Assegno Unico in questa provincia per i lavoratori stagionali e a tempo determinato. Tutti i dettagli qui.

Consigliati per te