Posizionare una piscina fuori terra o idromassaggio sul balcone è possibile ed ecco come pulirla per non avere l’acqua verde e torbida

Avere una bella piscina dove rinfrescarsi d’estate, nelle giornate di afa e caldo torrido, è il sogno di tutti. Purtroppo, non tutti hanno una villetta con giardino. Molti vivono in appartamento e possiedono al massimo un balcone o un terrazzo. Fortunatamente, non è un sogno irrealizzabile quello di posizionare una piscina fuori terra o una bella vasca idromassaggio sul proprio balcone. È sufficiente rispettare alcune regole fondamentali.

Le regole per una piscina in balcone

Perché dedicarci esclusivamente ad escogitare trucchetti per avere piante verdi e curate sul balcone, quando possiamo goderci un’attività rilassante come un bel bagno in piscina? Partiamo col dire che non occorre chiedere alcuna autorizzazione particolare al condominio, se abbiamo intenzione di posizionare una piccola piscina fuori terra o un idromassaggio sul balcone. Tuttavia, è buona norma discuterne coi vicini di casa, per evitare malumori e litigi. Per prima cosa, dovremmo valutare il peso che può sorreggere il nostro terrazzo. Solitamente il sovraccarico tollerato è di circa 200 kg al metro quadro. È bene considerare anche le condizioni dell’edificio. In caso di vecchi edifici o palazzi con problemi strutturali, sarebbe meglio evitare di piazzare una piscina sul balcone. Infine, sarà fondamentale avere una presa di corrente esterna.

Posizionare una piscina fuori terra o idromassaggio sul balcone è possibile ed ecco come pulirla per non avere l’acqua verde e torbida

Ora che abbiamo visto che è possibile posizionare una piccola piscina fuori terra anche sul balcone, non ci resta che scegliere quella del materiale e della dimensione più adatta alle nostre esigenze ed eseguire una corretta manutenzione. Può capitare infatti che l’acqua della piscina diventi verde e torbida. L’acqua assume questo colore fondamentalmente per due ragioni: stiamo usando un’acqua ricca di metalli, come ferro e manganese, oppure ci troviamo di fronte alla formazione di alghe ricche di clorofilla. Per prevenire questo spiacevole inconveniente, è sufficiente fare costantemente un’adeguata pulizia e soprattutto procurarsi un flocculante. Questa parolona, che sembra così difficile, svolge in realtà un’azione molto semplice.

Che cos’è?

Si tratta di un agente chimico che aggrega le piccole molecole di batteri e alghe che altrimenti sarebbero troppo leggere per depositarsi sul fondo. Con questo prodotto, le particelle formano un composto unico, che si deposita sul pavimento della piscina e si rimuove facilmente con l’aspiratore. Questo prodotto è perfetto anche contro la sabbiolina residua, lasciata dai temporali. Con un semplice prodotto chimico di 15 euro potremmo liberarci facilmente dell’acqua verde e torbida della nostra piscina. Posizionare una piscina fuori terra o idromassaggio sul balcone sarà più semplice di quello che crediamo. Le parole d’ordine sono rispetto per i vicini, pulizia e manutenzione.

Lettura consigliata

Se abbiamo in casa questa caffettiera dovremmo fare molta attenzione perché c’è il rischio che esploda

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te