Per curare le piante sul balcone e averle sempre verdi e sane proviamo questo trucchetto stupefacente

Quanto ci piacciono le piante sul balcone o sul terrazzo. Danno un tocco di colore in primavera ed estate e rilasciano un gradevole aroma di fiori. Per averle sempre ben curate e sane, bisogna starci dietro. Manchiamo di farlo e ci ritroviamo subito con un balcone che sembra l’ingresso inquietante di una casa abbandonata. Scegliere di avere una o più piante significa, a tutti gli effetti, prendersi l’impegno di mantenerle verdi e rigogliose più a lungo possibile. Fortunatamente, esistono alcuni trucchetti che vengono in nostro soccorso.

Parola d’ordine: fertilizzante

In questo periodo il nostro balcone è ricco di piante e fiori di ogni tipo: ci siamo procurati anche le migliori piante antizanzare per goderci il balcone nel periodo estivo. Per essere sicuri di aiutare le nostre piantine a crescere sane e robuste, possiamo informarci su come fertilizzarle. Dai gusci d’uovo ai fondi di caffè, sono moltissime le idee a basso costo per fertilizzare fiori e piante. Anche le bucce di banana sono un potente fertilizzante: chi le tritura e le dissemina nel terreno e chi le lascia a macerare nell’acqua e spruzza il liquido ottenuto sulle piante. Quello a cui però molti non hanno mai pensato, è una bevanda che dia una bella botta di vita al nostro pollice verde.

Per curare le piante sul balcone e averle sempre verdi e sane proviamo questo trucchetto stupefacente

Per svegliarci al mattino, molti di noi sono soliti bere una bella tazza di caffè. Che succede se facciamo lo stesso con le piante? Sappiamo già che i fondi di caffè sono benefici per avere un terreno ricco e fertile, ma anche il caffè liquido ha i suoi benefici. La nostra bevanda calda preferita contiene infatti magnesio e potassio, che sono grandi amici delle nostre piante. Quello che dobbiamo fare è mettere su il caffè e diluirlo con acqua, in modo da aumentarne l’acidità. Dovremmo ottenere un liquido composto da tre parti d’acqua e una parte di caffè. Questa concentrazione acida è ben gradita soprattutto da azalee, ciclamini, aloe, rose e begonie.

Come e quando procedere

Non ci resta che innaffiare le nostre piantine con questo bell’intruglio. Questa operazione andrà svolta solo ogni tanto. Innaffiare le piante col caffè tutti i giorni rischierebbe di farle ammalare. Iniziamo con piccole quantità, per osservare la reazione delle piante. Indicativamente possiamo innaffiarle col caffè una volta a settimana. Se notiamo delle foglie gialle, significa che il terreno è troppo acido. In questo caso sarà meglio sospendere l’irrigazione col caffè e procedere al travaso. Usato con moderazione, il caffè si rivela un ottimo alleato per avere piante sane e folte. Per curare le piante sul balcone affidiamoci alla più famosa e amata bevanda “resuscita morti”! Rimarremo sbalorditi!

Lettura consigliata

Per eliminare le erbacce infestanti dall’orto non usiamo solo vodka e pacciamatura ma anche questi rimedi originali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te