Pochissimi seguono questi utili consigli per non dimenticare nulla di fondamentale in valigia per viaggiare in posti caldi

L’estate è un lontano ricordo. L’autunno è in pieno svolgimento e aprirà le porte all’inverno. Per avere sole caldo sul viso e la spensieratezza delle belle giornate occorrerà pazientare ancora un po’. Ma ci sono persone che proprio non vogliono aspettare, per cui stanno già programmando le vacanze di Natale in posti paradisiaci.

Preparare la valigia sembra un gioco da ragazzi e molti si riducono all’ultimo minuto. Pensare di dover metter dentro qualcosa di estivo, per raggiungere destinazioni tropicali, sembra facile. In realtà non è così. Pochissimi seguono questi utili consigli per non dimenticare nulla di fondamentale in valigia per viaggiare in posti caldi e godersi, quindi, la meritata vacanza.

Consideriamo che, probabilmente, abbiamo fatto già il cambio stagione, per cui costumi, teli mare e sandali sono stati già messi da parte. Quindi, dobbiamo organizzarci per tempo e fare una lista di cose fondamentali che sarebbe bene non dimenticare a casa. La spensieratezza del viaggio imminente potrebbe giocare brutti scherzi.

Vediamo cosa mettere in valigia

  • è preferibile indossare colori chiari, per non sentire eccessivamente caldo;
  • non dimenticare una giacca a vento, meglio se impermeabile per le eventuali piogge estive;
  • ombrello da viaggio e/o K-way;
  • il telo mare da hammam, cioè quelli di cotone che occupano poco spazio e si asciugano facilmente;
  • creme solari, doposole e prodotti da bagno conviene comprarli sul posto, tranne se abbiamo la valigia da imbarcare. In quel caso, seguiremo le indicazioni della compagnia aerea scelta;
  • se non si vuole rinunciare ai propri prodotti, ultimamente si trovano in commercio shampoo, balsamo e doccia schiuma solidi che risultano molto comodi in viaggio;
  • pinzette, non solo per essere sempre impeccabili, ma anche per eventuali fastidiose spine;
  • infradito o ciabattine in gomma, sia per la spiaggia che per la doccia.

I viaggi non sono solo foto ricordo e cocktail in spiaggia ma a volte, purtroppo, possono presentarsi piccoli inconvenienti. Spesso, per scaramanzia, non si considera neppure la possibilità di dover avere bisogno di farmaci e simili durante una vacanza. Eppure, quando si va all’estero, è consigliabile avere con sé un piccolo kit di automedicazione, per non rovinare la prosecuzione del viaggio. Questo dovrebbe contenere almeno:

  • aspirina;
  • paracetamolo;
  • cerotti;
  • repellente per insetti;
  • farmaci per stitichezza e/o diarrea del viaggiatore, che possono colpire per batteri presenti nell’acqua o nei cibi;
  • farmaci abituali;
  • braccialetti da polso, se si soffre aereo, pullman, treno o macchina;
  • gel disinfettante.

È consigliabile munirsi, in ogni caso, di assicurazione sanitaria.

Pochissimi seguono questi utili consigli per non dimenticare nulla di fondamentale in valigia per viaggiare in posti caldi

Chiuso il kit di primo soccorso, possiamo pensare alle cose belle, per cui possiamo mettere in valigia:

  • cuffiette per musica;
  • macchina fotografica, Go-Pro, tablet;
  • alimentatore per cellulari e dispositivi;
  • convertitore multipresa e adattatori da viaggio, se sono necessari nel luogo di destinazione.

Ulteriori consigli per una valigia davvero perfetta

  • sciarpa in cotone, utile per ripararsi da aria condizionata in aereo e per coprire le spalle se vogliamo visitare luoghi religiosi;
  • biglietti da viaggio anche in formato non digitale (meglio stare tranquilli);
  • borraccia per l’acqua;
  • zaino impermeabile per le escursioni;
  • mascherina per gli occhi e tappi per le orecchie;
  • detersivo in fogli per lavare la biancheria.

Ora possiamo goderci il viaggio.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te