Pochi sanno di queste 3 piante resistenti al freddo da mettere in terrazzo facilissime da coltivare

La cura del terrazzo o del giardino, quando gli impegni ce lo permettono, è un’attività davvero rilassante e distensiva. Specialmente quando, dopo qualche mese e tanto impegno, i primi germogli cominciano a fare capolino dal terriccio. Esiste, invece, un altro genere di persone che, per quanto amante delle piante, non rientra nella categoria dei “pollici verdi”. Questo articolo è pensato proprio per coloro che vogliono avere un terrazzo rigoglioso, ma che non hanno dimestichezza con il giardinaggio. Chi rientra in quest’ultima categoria potrebbe rimanere incuriosito perché pochi sanno di queste 3 piante resistenti al freddo da mettere in terrazzo facilissime da coltivare.

Terrazzo in verde tutto l’anno

Quelle che tratteremo di seguito sono chiamate piante perenni. Il nome, intuitivamente, rimanda alla natura resistente di queste piante che garantiscono colore e vitalità per tutto l’anno. In quanto tali, non hanno bisogno di particolari attenzioni e sono adatte a tutti i climi, specialmente quelli rigidi di autunno e inverno. Sono adatte per abbellire ambienti esterni, magari sfruttando spazi e altezze, anche se pochi conoscono questi segreti per rendere il terrazzo un capolavoro di design.

Ne esistono moltissime specie ma con caratteristiche comuni. Infatti, nessuna di queste presenta parti legnose, possono sopravvivere a condizioni estreme, sono particolarmente longeve e la fioritura può avvenire per tutto l’anno.

Queste caratteristiche consentono di non dedicare troppo tempo e denaro alla loro cura, mantenendole comunque vitali. Tuttavia, per eventuali dubbi, ecco come risparmiare un sacco di soldi e avere delle piante splendide con questi fertilizzanti naturali.

Pochi sanno di queste 3 piante resistenti al freddo da mettere in terrazzo facilissime da coltivare

Cominciamo con una pianta da fiori ricchi e rigogliosi: le peonie. Pur se all’apparenza possono sembrare fiori delicati, le peonie sono straordinariamente resistenti alle basse temperature. Esistono moltissime varietà di colore e il consiglio è quello di intervenire in autunno sulle foglie, permettendo al nuovo fogliame una crescita rigogliosa in primavera.

L’iris siberiano è una pianta che arriva dalla Turchia ed è praticamente indifferente al freddo. Se posta in terreni ricchi questa crescerà in altezza regalando un trionfo di fiori viola intenso, blu e bianco.

L’ultima pianta potrebbe sembrare lavanda di cui, per altro, pochi sanno che raccogliendola adesso avremo la casa profumata per tutto l’anno. Eppure lavanda non è, ma bensì erba gatta, una varietà decisamente più resistente al freddo pungente. Eseguendo una piccola potatura in autunno, la primavera successiva assisteremo a una vera esplosione di cespugli di fiori lilla.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te