Pochi sanno come lavare bene il parquet con lo straccio in modo rapido senza lasciare aloni d’acqua antiestetici

Avere in casa mobili e pavimenti in legno è un vero privilegio, un materiale tanto bello quanto delicato. Adoperato per saloni e camere da letto, forma molti schemi e disegni geometrici. Oltre ad essere esteticamente gradevole, è ottimo per tenere le case in un clima temperato, in quanto isolante termico. Se invece si parla di polvere, il legno attira continuamente ogni millimetro di sporco rendendolo evidente. Il parquet ha bisogno di cure e manutenzione quotidiana, per evitare che si deteriori nel tempo. È un materiale vivo in evoluzione, invecchia e quindi va tenuto sotto controllo.

Non è sempre scontato riuscire a tenere il legno pulito, e non si trova mai un a soluzione pratica per lavarlo da cima a fondo. Infatti pochi sanno come lavare bene il parquet con lo straccio in modo rapido senza lasciare aloni d’acqua antiestetici.

Pochi sanno come lavare bene il parquet lo straccio in modo rapido senza lasciare aloni d’acqua antiestetici con rimedi naturali

Quando è il momento di pulire il parquet, si devono utilizzare strumenti delicati, una scopa morbida, dei panni asciutti antistatici, stracci mai bagnati del tutto. Prima cosa è togliere tutta la polvere in eccesso, in ogni angolo, con l’aiuto di panni appositi o aspirapolvere. Invece di usare detersivi costosi si può ricorrere a qualche rimedio naturale come il bicarbonato. Ne basteranno 2 cucchiai diluiti in 3 litri d’acqua per detergere il legno con uno straccio semi asciutto. Ricordiamo che l’acqua in eccesso viene completamente assorbita dal pavimento, quindi meglio evitare che si asciughi da solo. Il bicarbonato servirà a togliere anche eventuali macchie, ad esempio di olio.

Se per terra è particolarmente sporco e annerito, si può usare acqua tiepida con qualche goccia di alcool, per pulire più drasticamente. Usando sempre panni, anche in microfibra, e strofinacci adatti al legno per non trovare mai più aloni.

Lucidatura

Per il parquet è importante anche la fase di lucidatura. Se non si possiede la lucidatrice e si vogliono utilizzare prodotti naturali, esiste la soluzione. Cera d’api naturale oppure olio d’oliva con un poco di succo di limone, doneranno al legno lucentezza senza tracce di sporco.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te