Pochi sanno che per piante di zucchine rigogliose e sane a costo zero basta questo semplice concime naturale

Le zucchine sono tra gli ortaggi più diffusi negli orti domestici. Nonostante sia un ortaggio semplice da coltivare è molto produttivo e i suoi frutti possono essere utilizzati in mille modi diversi in cucina.

Le zucchine si prestano bene anche ad essere coltivate su balconi e terrazze. Bisognerà solamente avere l’accortezza di sistemarle in un luogo ben soleggiato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Dal momento che occupa molto spazio sarà, quindi, necessario scegliere un vaso grande.

Nonostante sia un ortaggio molto resistente in alcuni casi possono essere colpite da fastidi che, nei casi più gravi, potrebbero fare ingiallire e marcire i frutti.

Ma perché le zucchine diventano gialle? Ci sono alcune cause principali che verranno spiegate al Lettore. Pochi sanno che per piante di zucchine rigogliose e sane a costo zero basta questo semplice concime naturale.

Tipologia di terreno

Il primo dei problemi che potrebbe patire la pianta di zucchine è un errato impasto del terreno.

Questo ortaggio vuole un terreno a medio impasto, ben drenato e ricco di humus. Infatti, se il terreno è troppo argilloso il rischio che si corre è quello dell’asfissia radicale, se è troppo permeabile andrà in stress idrico.

Infatti, in questo ultimo caso, non riuscirà a prelevare la quantità di acqua necessaria per sopravvivere.

Per risolvere la situazione sarà necessario modificare l’impasto del terreno.

Errate irrigazioni

Le zucchine hanno bisogno di molta acqua per crescere e produrre frutti con un buon sapore.

Per questo motivo sarà necessario controllare l’umidità del terreno. Durante l’estate sarà necessario controllare anche un paio di volte al giorno.

Sarà però importante non lasciare le radici a mollo nell’acqua ed evitare di annaffiare utilizzando irrigatori.

Infatti, gli irrigatori rilasceranno goccioline che provocheranno una malattia fungina chiamata oidio.

Quando il terreno inizia ad asciugarsi occorre annaffiare la pianta mentre quando il terreno è ancora umido lasciare passare un po’ di tempo.

Un altro fattore importante è cercare di annaffiare la sera a terreno già raffreddato.

Per quanto riguarda la pacciamatura, evitare l’utilizzo di foglie della medesima pianta, di noce o aghi di pino.

Carenza o eccesso di azoto

Rivolgersi a un garden center per farsi consigliare un fertilizzante appositamente indicato per le zucchine. Quando la pianta avrà raggiunto i venti centimetri di altezza sarà necessario fertilizzare con concime liquido. L’operazione sarà da ripetere quando cominceranno a spuntare fiori.

Inoltre, è possibile utilizzare del compost. Si tratta di un fertilizzante naturale prodotto a partire da scarti vegetali e avanzi di cibo.

Sarà possibile creare il compost direttamente in casa grazie al riciclo di rifiuti organici.

Pochi sanno che per piante di zucchine rigogliose e sane a costo zero basta questo semplice concime naturale.

Temperature troppo elevate

La zucchina non ama la calura eccessiva, cresce bene dalla primavera all’inizio dell’estate.

Infatti, si noterà che quando le temperature saliranno eccessivamente la pianta smetterà di crescere.

Per sapere come potare gli agrumi correttamente si consiglia questa lettura.

Consigliati per te