Pochi lo sanno ma per ottenere delle magliette vintage basta seguire questo semplice trucchetto

Le mode vanno e vengono, e così capita che ciclicamente si torni a utilizzare capi che si pensava di aver sepolto nell’armadio per sempre, o li cerchiamo nei negozietti vintage. Molte persone negli ultimi anni hanno ricominciato a usare abiti apparentemente sgualciti o sbiaditi, ma che in realtà sono fatti apposta per apparire così. L’ideale è poi utilizzare vecchi capi e riadattarli ai nostri gusti, in modo da non buttare nulla ed essere vestiti in modo sempre originale. Per esempio, pochi lo sanno ma per ottenere delle magliette vintage basta seguire questo semplice trucchetto.

L’ingrediente segreto per colorare i capi

La prima cosa da fare è essere sicuri che il capo in questione sia di un tessuto naturale, come il lino o il cotone, perché altrimenti non assorbirà la tintura. Inoltre, il capo deve essere di colore chiaro, altrimenti la colorazione non sarà visibile. Per colorare i capi dovrete utilizzare i fondi di caffè, una sostanza storicamente utilizzata come tintura per le stoffe.

Pochi lo sanno ma per ottenere delle magliette vintage basta seguire questo semplice trucchetto

Come fare? Servono circa 80 gr di caffè ogni 100 gr di tessuto da colorare. Bisogna prendere una pentola e metterci l’acqua, i fondi di caffè e il sale (un cucchiaio per ogni litro d’acqua), che servirà per fissare il colore. È necessario far bollire tutto, poi spegnere il fuoco e aggiungere i capi da colorare. Per mescolare si consiglia di usare un cucchiaio di legno. Dopo circa un’ora, sciacquare i capi con abbondante acqua fresca.

Il consiglio per rendere i capi ancora più chic

Se si vogliono aggiungere delle fantasie al proprio capo di abbigliamento, si possono legare con vari elastici alcuni punti del capo in questione: qui il colore non aderirà e il risultato finale sarà quello di una decorazione a cerchi più chiari rispetto al resto.

Approfondimento

Gli incredibili usi alternativi del caffè

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te