Pochi ci pensano ma ecco come togliere il nero dei termosifoni dal muro

Durante la stagione autunnale, e poi in inverno, pochi ci pensano ma ecco come togliere il nero dei termosifoni dal muro. Perché nella stagione fredda l’accensione dei caloriferi spesso porta alla formazione nei muri di aloni neri che sono antiestetici e che poi portano anche dover pitturare le pareti della casa.

Pur tuttavia, ci sono alcuni rimedi contro la formazione dei cosiddetti baffi sul muro sopra i termosifoni. Ma pure soluzioni e scelte da evitare come quella di voler togliere il nero dai muri utilizzando un panno bagnato. In tal caso, infatti, non si farà altro che peggiorare la situazione. In quanto lo sporco insieme alla vernice tenderà a sciogliersi. Rendendo ancor più ampia la macchia che si è già formata.

Pochi ci pensano ma ecco come togliere il nero dei termosifoni dal muro

Nel dettaglio, la soluzione migliore per prevenire la formazione dei baffi sopra i caloriferi è quella di tenere pulite le pareti vicino ai termosifoni. E nel farlo occorre rimuovere la polvere dai muri. Per esempio, utilizzando una scopa con avvolto un panno antistatico. Si tratta di un’operazione che, specie quando i termosifoni in autunno prima ed in inverno poi sono accesi tutti i giorni, bisogna effettuare almeno una volta al mese.

Per evitare che si formi sul muro il nero dei termosifoni, inoltre, alla pulizia periodica delle pareti si può associare pure l’inserimento, tra il muro ed ogni calorifero, di un foglio di materiale termoriflettente. In questo modo, infatti, da un lato si evita che il calore del termosifone arrivi diretto alla parete. E dall’altro si agevola la dispersione del calore stesso verso le stanze.

Se invece il danno è fatto, allora la migliore soluzione per eliminare il nero dei termosifoni è quella di tinteggiare. Ma bisogna fare in modo che il colore scelto per pitturare abbia una tonalità in linea con quella delle altre pareti circostanti.

Consigliati per te