Pioggia di novità agevolazioni e sorprendenti Bonus con la nuova Legge 104 che entrerà in vigore nel 2022

La Legge 104 è una delle norme più discusse, chiacchierate e in continua evoluzione del panorama legislativo italiano. Tutela quella parte di popolazione con alcune disabilità e cerca di farlo nel miglior modo possibile dal 1992, quando fu promulgata. Per poi essere riveduta e aggiornata più volte fino all’ultima modifica che entrerà in vigore a inizio 2022.

Nel decreto attuativo, ci sono importanti novità per tutte quelle persone a cui la 104 è rivolta. Non solo a loro, evidentemente, ma anche per i loro assistenti, i cosiddetti caregiver. Un ruolo decisamente importante, non facile, di grossissimo impegno e di enorme sensibilità. Andiamo a vedere cosa cambierà.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

In primo luogo, ricordiamo che parte da gennaio 2022 con Legge 104 l’assegno INPS da 1.800 euro per questi familiari e caregiver. Ci saranno agevolazioni, dunque, per chi assiste le persone con disabilità. Queste saranno in funzioni dell’ISEE e del grado disabilità e possono arrivare fino a 6.000 euro. I genitori con figli disabili potranno richiedere un nuovo Bonus all’INPS. Questo sarà compatibile con l’assegno unico.

Inoltre, ecco altre importanti novità. La prima riguarda il prolungamento dello smart working almeno fino al 31 dicembre 2021. Con ogni probabilità, poi, si teme che questa data possa subire un ulteriore slittamento fino al 30 giugno 2022, quando, si spera, che l’emergenza sanitaria sarà completamene rientrata. Aumenteranno poi i giorni di permesso retribuiti per i disabili di grave entità. Questa dovrà essere certificata dall’ASL e poi verificata direttamente dall’INPS.

Pioggia di novità agevolazioni e sorprendenti Bonus con la nuova Legge 104 che entrerà in vigore nel 2022

Ci saranno anche agevolazioni che riguardano lo spostamento in automobile. Infatti, i disabili potranno acquistare nuove vettore con delle detrazioni, semplicemente presentando la propria patente, con indicate gli adattamenti di cui necessitano. Quali saranno le detrazioni? IVA al 4% sull’acquisto, detrazione dell’IRPEF ed esenzione al pagamento del bollo auto. In pratica, rispetto a prima, fa fede solamente la patente di guida. Così facendo, si snelliranno molto tutte le procedure burocratiche.

Non solo, i disabili potranno parcheggiare, esibendo il contrassegno, anche sulle aree blu di sosta. Qualora dovessero essere occupati i posti a loro disposizione, non saranno più soggetti al pagamento della tariffa oraria.

Pioggia di novità agevolazioni e sorprendenti Bonus con la nuova Legge 104 che entrerà in vigore nel 2022, cercando di limitare al massimo le scocciature burocratiche. Uno Stato che viene giustamente incontro a quelle famiglie che convivono tutti i giorni con le problematiche relative alla disabilità. Aiuti economici, ma anche nelle procedure per ottenerli, in modo di semplificare un po’ la vita a chi, purtroppo, è meno fortunato di tanti di noi.

Consigliati per te