Piazza Affari tenta il recupero chiudendo in rialzo la settimana e sulla Borsa di Milano esplode al rialzo un titolo

Il mese di aprile per le Borse europee termina con una seduta positiva. Tuttavia, si tratta del quarto mese consecutivo in cui le Piazze europee chiudono con una performance negativa. Anche la Borsa di Milano ha terminato l’ultimo giorno della settimana con un rialzo, ma il bilancio mensile è negativo. Alcune blue chip hanno spinto al rialzo Piazza Affari, ma sul listino spicca il volo del 14% di un titolo. Nell’ultima seduta della settimana le Borse europee hanno mostrato nuovamente il clima di incertezza che sta attraversando il mercato. I prezzi sono partiti molto bene, in scia al forte rialzo della Borsa americana nella seduta di ieri. Poi hanno perso terreno durante la parte centrale della giornata per recuperare nel pomeriggio.

I dati diffusi oggi sull’inflazione e sul PIL del Vecchio Continente hanno sicuramente pesato. Nel primo trimestre dell’anno il PIL della zona euro è cresciuto dello 0,2%, contro lo 0,3% del trimestre precedente. Su base annua il rialzo è del 5,0%. Un dato tutto sommato positivo, però continua a pesare l’inflazione, che nell’UE ad aprile ha raggiunto il 7,5% su base annua. Tuttavia, il rialzo su base mensile è dello 0,6% contro il precedente 2,4%, un segnale di un possibile rallentamento della corsa dei prezzi.

Piazza Affari tenta il recupero chiudendo in rialzo la settimana e sulla Borsa di Milano esplode al rialzo un titolo

Questi dati probabilmente hanno permesso alle Borse europee di chiudere l’ultima seduta della settimana in territorio positivo, nonostante l’avvio negativo di Wall Street. Al termine della seduta l’indice Euro Stoxx 50 ha chiuso in rialzo dello 0,7%. La Borsa tedesca ha terminato la seduta con un guadagno dello 0,8%, mentre Parigi si è dovuta accontentare di un apprezzamento dello 0,4%. Rialzo anche per Londra di mezzo punto percentuale.

Piazza Affari ha chiuso l’ultima seduta della settimana e del mese in scia alle altre principali Borse europee. L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha terminato in rialzo dello 0,8% a 24.252 punti. In Italia la stima preliminare del PIL per il primo trimestre 2022 è di un calo dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. Se il dato fosse confermato, di fatto l’economia dell’Italia sarebbe in recessione tecnica nel primo trimestre dell’anno.

Piazza Affari tenta il recupero grazie anche al rialzo di alcune blue chips tra cui spicca il balzo di Tenaris. Il titolo ha chiuso con un rialzo del 5,2% a 14,8 euro. Sempre sul listino dei titoli a maggiore capitalizzazione si segnala il recupero di titoli bancari. Gli analisti di Equita sim consigliano l’acquisto di Banco BPM, Unicredit, Intesa Sanpaolo e Credem. Sul resto del listino, da segnalare una nuova seduta esplosiva per Algowatt. Il titolo è in forte rialzo dal 20 aprile e oggi ha chiuso a 0,94 euro con un balzo del 14%. Secondo gli analisti di Integrae sim, l’azione varrebbe 1,4 euro.

Approfondimento

Il punto sui mercati

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te