Piano cottura brillante e fornelli come nuovi in 5 minuti con 1 solo ingrediente naturale amatissimo

fornelli

Quando cuciniamo il piano di cottura diventa peggio di un campo di battaglia? I fornelli s’incrostano ogni volta di più? Ebbene, c’è una soluzione facile, economica e anche del tutto naturale. Ovviamente, a semplificare la pulizia dell’intero piano cottura esistono tantissimi prodotti chimici, più o meno economici. La loro efficacia è indiscussa, tuttavia è opportuno anche sottolineare che ci sono tanti prodotti naturali che ci aiutano in casa. È il caso dell’aceto di vino, un vero portento nelle pulizie domestiche. Basta conoscere qualche informazione e capire usarlo al meglio per pulire ed eliminare lo sporco e la puzza, ad esempio, anche da lavatrici, lavastoviglie e asciugatrici, ma non solo. Prima di capire come avere piano cottura brillante e fornelli come nuovi in 5 minuti con l’aceto, elenchiamo anche altri 2 trucchetti (naturali) e molto comuni.

2 rimedi della nonna per pulire la cucina in poche mosse

Schizzi d’olio, sugo e residui di altro cibo tendono ad incrostarsi e a macchiare la cucina dopo pochi secondi. I bruciatori necessitano di una pulizia periodica profonda. Il più classico degli ingredienti per la loro pulizia è il limone. Le sue proprietà sgrassanti sono perfette per una pulizia domestica ecologica. In particolare, per pulire i fornelli bisognerebbe versare il succo di un limone in una pentola, aggiungere anche le bucce. Poi, aggiungere anche l’acqua calda fino a metà. Immergere i fuochi e i piattelli e lasciare agire per 3 ore. Poi, lavarli accuratamente e asciugarli.

Altro ingrediente naturale molto gettonato per pulire il piano cottura e i bruciatori velocemente è l’acido citrico. Un prodotto perfetto anche per eliminare il fondo nero del WC. Per pulire il piano cottura si consiglia far sciogliere 150 g di acido citrico in un litro d’acqua calda. Mettere in ammollo i bruciatori per circa 2 ore. Poi, strofinare delicatamente con una spugnetta.

Piano cottura brillante e fornelli come nuovi con l’aceto, ecco come fare

Uno dei rimedi più efficace e più veloci, comunque, sembrerebbe l’aceto bianco. Versare in una pentola circa 3 bicchieri di aceto bianco, far riscaldare e poi immergere i fuochi e i piattelli. Basteranno 2 minuti di ammollo. Si consiglia di chiudere anche con un coperchio. Successivamente, strofinare i bruciatori con una spugnetta. Intanto, versare un po’ di aceto su un panno in microfibra e pulire il piano cottura. Poi, con un foglio di carta assorbente asciugare e lucidare. Il piano cottura apparirà subito brillante da sembrare come nuovo.

Consiglio extra per la pulizia delle griglie

Oltre ai fornelli, anche le griglie del piano cottura si sporcano facilmente. Andrebbero pulite ad ogni utilizzo per evitare grandi incrostazioni. I depositi di sporco ostinato non saranno poi così facili da togliere, dunque, meglio agire subito e correre ai ripari prima possibile. Tra i rimedi della nonna più efficaci, consigliamo una miscela di aceto e bicarbonato, oppure succo di limone. Bagnare la spugnetta e poi passare la miscela, strofinando leggermente. Per le incrostazioni più tenaci, si consiglia di immergere le griglie in acqua tiepida e aggiungere la soluzione di aceto e bicarbonato direttamente in acqua. Lasciare in ammollo per almeno 30 minuti e poi pulire normalmente sotto l’acqua corrente.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te