Per una tenda della doccia pulita splendente e senza muffa bisogna utilizzare questo semplice rimedio

Capita spesso, in alcuni ambienti della casa, di dover fare i conti con l’umidità. Ad esempio, in bagno una semplice operazione come quella di fare la doccia, provoca vapore acqueo. Infatti, se non ci sono finestre e non c’è il ricambio di aria, si rischia che questo vapore si trasformi in condensa e muffa.

L’esposizione alle muffe e all’umidità domestica, causa problemi alla salute. In particolare, provoca complicazioni alle vie respiratorie, soprattutto nei soggetti allergici e nei bambini. Ma non solo, la muffa è anche antiestetica e antigienica. Si attacca agli angoli dei muri, alle piastrelle e tra le fughe.

Per una tenda della doccia pulita splendente e senza muffa bisogna utilizzare questo semplice rimedio

C’è anche un altro oggetto che in bagno teme l’attacco di muffa, calcare e umidità. Parliamo della tenda che copre la doccia, realizzata generalmente in materiale plastico e impermeabile. Lavarla nel modo corretto ci aiuterà a mantenere l’ambiente sano e a prolungare la sua durata.

I residui di sapone, la muffa e il calcare possono essere eliminati anche senza smontare la tenda dall’asta che la supporta.

Prepariamo una miscela, in parti uguali, di acqua e aceto; versiamo tutto il composto in un flacone spray e spruzziamo direttamente sulla parte da trattare. Lasciamo agire per 10 minuti; poi, risciacquiamo e asciughiamo. Ecco, quindi, per una tenda della doccia pulita splendente e senza muffa bisogna utilizzare questo semplice rimedio.

Se vogliamo eseguire una pulizia più accurata, possiamo smontare la tenda e lavarla a mano. Dobbiamo solo procurarci una bacinella molto grande e lasciarla in ammollo sempre con una soluzione di acqua e aceto. Oppure possiamo lavarla in lavatrice, utilizzando il programma per i capi delicati. Assicuriamoci di inserire anche qualche asciugamano per evitare che la tenda si stropicci.

Facciamo attenzione a questi piccoli ma utili particolari

Come già detto, la tenda della doccia assorbe umidità e condensa. Quindi, dopo ogni doccia, assicuriamoci di asciugarla per bene così da prevenire la formazione della muffa. È consigliabile anche aprire le finestre per permettere la circolazione dell’aria ed evitare la formazione della condensa. Se il bagno è privo di finestra, possiamo azionare le ventole o utilizzare dei ventilatori che contribuiranno ad eliminare il vapore.

Approfondimento

Ecco delle strepitose idee per arredare un bagno senza finestre e renderlo luminoso, arioso e fresco senza spendere troppi soldi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te