Per tenere la mente attiva e ridurre il rischio di demenza aiuterebbero questi 2 esercizi da fare ogni giorno

Ci sono alcune sindromi e malattie che sono difficili da sconfiggere, ma agire d’anticipo potrebbe aiutare a rallentarne l’arrivo o ridurne gli effetti. È il caso per esempio dell’osteoporosi, che si potrebbe combattere assumendo questa quantità di calcio dopo i 50 anni, secondo la scienza.

Difficile da affrontare è anche la demenza, una sindrome che comprende diverse malattie e che annovera sintomi quali, per esempio, la perdita di memoria.

Per prevenire il rischio di demenza ci sono però degli esercizi quotidiani che potrebbero aiutare, molto semplici e persino divertenti da fare.

Qual è la differenza tra demenza e Alzheimer

Prima di iniziare con gli esercizi, è bene sapere qual è la differenza tra demenza e Alzheimer.

La demenza è una sindrome che comprende svariate malattie, mentre l’Alzheimer è una di queste malattie. In particolare, è la forma di demenza più comune.

Alcuni sintomi spesso associati alla demenza sono la perdita progressiva della memoria e, spesso, anche un cambiamento della personalità.

Insieme a infarto, cancro e malattie cardiovascolari, la demenza è una delle principali cause di disabilità in età avanzata.

Proprio perché l’insorgenza aumenta all’avanzare dell’età, sarebbe utile provare a prevenire la demenza con un certo anticipo. Uno dei modi per farlo è tenere allenata la mente.

Per tenere la mente attiva e ridurre il rischio di demenza aiuterebbero questi 2 esercizi da fare ogni giorno

Tra i diversi modi che aiuterebbero a prevenire la demenza, tenere la mente allenata stimolerebbe l’attività cerebrale, favorendo le capacità cognitive.

Ci sono diversi modi per allenare la mente, e tra questi ora vediamo due utili esercizi da fare ogni giorno. Si tratta di attività creative che la mettono alla prova, stimolandola con inusuali e nuovi compiti da svolgere.

Il primo è spazzolare i denti con la mano non dominante. Quindi, se si è destri usare la sinistra e viceversa. Ovviamente non sarà facile, ma basta prestare attenzione a ciò che si sta facendo e rimanere concentrati per eseguire con soddisfazione questo esercizio.

Il secondo è chiudere gli occhi per identificare gli oggetti. Assicurandosi prima di non stare facendo nulla di pericoloso, chiudere gli occhi e cominciare a usare il tatto al posto della vista. Si potranno scoprire sensazioni nuove in modo divertente, allenando allo stesso tempo la mente e i sensi.

Abbiamo visto che per tenere la mente attiva e ridurre il rischio di demenza aiuterebbero questi 2 esercizi da fare ogni giorno. Si potrebbero anche organizzare delle piccole gare in famiglia per riconoscere gli oggetti o, perché no, dedicarsi anche agli altri sensi. Ad esempio, cercare di riconoscere le spezie e altri alimenti in base al loro odore.

Per un cervello attivo si può anche provare questo infuso che calmerebbe la tosse e che potrebbe aiutare con soli due ingredienti naturali.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te