Dopo aver scoperto questo concime naturale le nostre rose godranno di salute e una splendida fioritura

Che splendido fiore le rose. Ornano i giardini con i loro colori delicati e il profumo inebriante. Questo fiore è simbolo dell’amore, della bellezza, per questo viene regalato alla persona innamorata.

Il periodo primaverile è perfetto per l’acquisto e la coltivazione delle rose. Pur essendo una pianta delicata, è anche molto resistente e si adatta a vari climi. Avere una siepe, una pianta o un cespuglio di rose in giardino dona allegria, colore, eleganza.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Ma il miglior modo per avere fioriture abbondanti e durature è fare un’ottima concimazione. Invece di usufruire di fertilizzanti chimici, esistono delle alternative naturali altrettanto buone. Dopo aver scoperto questo concime naturale le nostre rose godranno di salute e una splendida fioritura.

La cura delle piante

Le rose di quasi tutte le varietà hanno bisogno di qualcuno che se ne prenda cura. Non è possibile abbandonarle a se stesse. Ci sono, quindi, delle accortezze e dei consigli da seguire per avere delle rose forti e fiorite.

Se la rosa vive in un vaso, questo deve essere abbastanza grande (almeno 50 cm). Differentemente, se decidiamo di piantare le rose direttamente nel terreno, bisogna scegliere il luogo adatto. La rosa ama la luce del sole ma non ama essere troppo vicino ad altre piante. Tra l’una e l’altra pianta lasciamo minimo 60 cm. Così daremo alle radici l’opportunità di espandersi e rafforzare la pianta.

L’innaffiatura deve essere fatta solo quando il terreno è asciutto ma non arido. Il miglior modo per annaffiare è con la tecnica “a pioggia”, cioè usando l’innaffiatoio a una buona distanza dal terreno. La raccomandazione è di non annaffiare mai quando batte il sole sulle foglie.

Dopo aver scoperto questo concime naturale le nostre rose godranno di salute e una splendida fioritura

Le rose vanno concimate una volta in primavera e poi in luglio. Questo consente di rafforzare la pianta e avere una splendida fioritura. Scegliere il giusto fertilizzante è fondamentale.

Esso deve essere ricco di azoto, potassio e minerali.

Per le rose uno dei migliori concimi naturali è il lievito di birra. Questo deve essere in granuli, sciolto in acqua (1 cucchiaio e mezzo per 5 litri). Il lievito darà alle rose un grande apporto di vitamina B. Si procede con un decotto di 3 piante che facilmente troviamo in natura. Esse sono la felce, l’ortica e la calendula. Dopo averle fatte bollire insieme il almeno 3 litri di acqua, si aspetterà che il liquido si raffreddi per spruzzarlo alla base della pianta della rosa.

Consigliati per te