Per pulire i tubi della stufa a pellet o legna in inverno ed eliminare la cenere bastano queste soluzioni

Le stufe a pellet e a legna sono molto diffuse nelle case degli italiani. Si tratta di strumenti utili per riscaldare le abitazioni risparmiando grandi somme di denaro.

Infatti, il pellet o la legna hanno un costo decisamente inferiore rispetto ad altri combustibili.

Sul mercato possiamo trovare pellet di diversa qualità, dal più pregiato al più economico. Per risparmiare sull’acquisto sarà sufficiente seguire alcuni semplici consigli di cui non si potrà più fare a meno.

Le stufe per mantenere la loro efficienza devono essere sottoposte a due tipologie di manutenzione, ordinaria e straordinaria.

La manutenzione ordinaria deve avvenire almeno due o tre volte al mese e consiste nella pulizia del braciere, del vetro e la rimozione della cenere.

La frequenza di queste operazioni dipenderà molto anche dall’utilizzo che si fa della stufa, più resta accesa e più bisognerà procedere.

Per pulire i tubi della stufa a pellet o legna in inverno ed eliminare la cenere bastano queste soluzioni

Tra le operazioni di manutenzione straordinaria si inserisce la pulizia dei tubi della stufa da effettuare almeno un paio di volte a stagione. Infatti, se si accumula eccessiva sporcizia il condotto di fumo tenderà ad intasarsi. Si capirà facilmente dal fatto che il fumo, invece di uscire, comincerà ad espandersi in casa.

Se si possiedono più tubi sarà possibile sostituirli per effettuare la pulizia in un secondo momento.

In alternativa si consiglia di dotarsi di guanti, strofinacci, spazzole in acciaio, sacchi capienti, un aspiracenere e uno scovolino.

Se si è alle prime armi sarà normale una certa confusione sugli strumenti da utilizzare. Su siti specializzati e su Amazon è possibile acquistare dei veri e propri kit per la pulizia delle stufe a prezzi relativamente modici. In alternativa ci si potrà rivolgere a negozi fisici di fai da te o specializzati.

Per pulire i tubi della stufa a pellet o legna in inverno ed eliminare la cenere bastano queste soluzioni.

Colpendo i tubi la fuliggine comincerà a staccarsi e ad accumularsi nel contenitore o nel sacco scelto.

Particolare attenzione ai tubi a gomito che accumuleranno maggiore fuliggine. In questo caso con lo scovolino provare ad entrare in profondità e a smuovere i residui presenti.

Se necessario si potrà ripetere più volte l’operazione per pulire al meglio i tubi anche utilizzando un aspiracenere.

Se il problema, però, continua a persistere potrebbe esserci un blocco a livello della canna fumaria. In questo caso non si potrà fare altro che chiamare degli esperti che potranno risolvere il problema molto velocemente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te