Per piante di limone sane, con rigogliose foglie verdi e grossi frutti ecco un concime diverso da cenere e caffè

Le piante di limoni sono molto amate. Anche chi non ha un giardino, le può coltivare in terrazzo, in un vaso. Questo tipo di pianta è molto scenografico. Oltre ad essere molto bella, emana un gradevolissimo profumo. Avere un alberello di limoni, o addirittura un piccolo agrumeto costituito da più piante, è semplice. Basta conoscere alcuni accorgimenti per far crescere questa pianta sana e rigogliosa. Come tutte le piante, anche quella di limone va nutrita. Periodicamente bisogna somministrarle un adeguato fertilizzante.

Per questa tipologia vegetale, ne serve uno ricco di azoto. In commercio ci sono tantissimi prodotti chimici. Molte persone, tuttavia, preferiscono adottare rimedi naturali. Sarebbero spesso meno nocivi e, soprattutto, anche più economici. Tra i concimi naturali più spesso utilizzati ricordiamo le bucce di banana, i gusci delle uova, i fondi del caffè, la cenere e le bucce di un ortaggio molto diffuso. Ma i rimedi non si limitano solo a questi. Per favorire una crescita sana del nostro limone, potremmo utilizzare un altro prodotto.

Per piante di limone sane, con rigogliose foglie verdi e grossi frutti ecco un concime diverso da cenere e caffè

Potremmo accelerare la crescita della pianta e favorire la formazione di foglie verdi belle grosse e di frutti grandi e succosi. Per farlo, le si dovrebbe somministrare del glucosio. Basta semplicemente far sciogliere due cucchiaini di zucchero all’interno di un bicchiere pieno d’acqua. Quindi, versare sul terreno una volta al mese.

Consigli pratici per una corretta concimazione

Oltre a conoscere i nutrienti più adatti da somministrare alla nostra pianta, è bene anche sapere come procedere. Prima di eseguire la concimazione, sarebbe preferibile annaffiare il limone in maniera piuttosto abbondante. Così facendo, il composto nutritivo si distribuirà sul terreno in maniera uniforme ed omogenea. Di norma, qualunque fertilizzante si utilizzi, questi andrebbero applicati di mattina presto oppure la sera, dopo il tramonto. In pratica, quando il sole non è attivo.

La concimazione va poi evitata se la pianta è sotto stress. Per almeno otto giorni dopo il trapianto o la potatura, la pianta di limone non andrebbe nutrita. Durante la stagione invernale, il limone entra in uno stato dormiente e pertanto non è necessario nutrirlo.

Altre informazioni utili

Abbiamo quindi scoperto cosa aggiungere nel terreno per piante di limone sane e rigogliose. Per piante floride, bisogna però tenere presente anche il fattore dell’esposizione. Il limone è una pianta mediterranea. Nonostante ciò, non sopporta il caldo eccessivo, oltre i 30 °C. Quando fa molto caldo, è meglio spostare il vaso in una zona ombreggiata. Durante l’inverno, la dobbiamo invece riparare da freddo, vento e gelate. Nel caso di un vaso, sistemarlo ad esempio sotto ad una tettoia. Nel caso invece di una pianta in piena terra, riparare la chioma con un telo di tessuto non tessuto.

Lettura consigliata

Se l’orchidea fa solo foglie e radici mentre i fiori faticano a sbocciare ecco 2 metodi per farla rifiorire

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te