Per perdere peso e dimagrire pancia e fianchi in menopausa senza fare sport potremmo seguire questi consigli sulla dieta

Molte donne arrivate a quarant’anni iniziano ad affrontare un grande cambiamento. Infatti, il corpo inizia a cambiare di anno in anno. A un certo punto ci si troverà a non avere più il ciclo mestruale. Questa fase naturale della vita porta con sé non pochi fastidi. Durante la transizione, infatti, si potrebbero avere diversi sintomi. Le vampate di calore, i brividi e le sudorazioni sono tra i più comuni.

Un altro sintomo molto diffuso è l’aumento di peso. Il problema principale di questo periodo potrebbe essere la difficoltà nel perderlo. In particolare, potrebbe accumularsi sulla pancia e sui fianchi. L’alimentazione ci viene in aiuto. Per perdere peso e dimagrire pancia e fianchi in menopausa, ci basteranno questi piccoli accorgimenti.

Un fattore psicologico

L’aumento di peso durante la menopausa può derivare da diversi fattori. Per prima cosa, gli ormoni potrebbero causare un rallentamento del metabolismo. Questo ci potrebbe causare qualche difficoltà nel perdere peso. Inoltre, a causa dell’età, potremmo ridurre anche la nostra massa muscolare, bruciando meno grassi.

Lo stress emotivo e gli sbalzi ormonali potrebbero farci aumentare l’appetito. Il peso potrebbe non aumentare solo per una questione di metabolismo, ma anche per un fattore psicologico. Infatti, questo momento potrebbe non essere affrontato con serenità e portare anche alla depressione. Per questo, in modo da consolarci, potremmo buttarci sul cibo.

Con qualche accorgimento, però, potremmo limitare e perdere il peso accumulato su pancia e fianchi. Per prima cosa controlliamo come mangiamo. Una dieta disordinata, infatti, potrebbe darci improvvisi attacchi di fame e quindi calorie aggiuntive. Non dobbiamo mangiare meno, dobbiamo solo essere equilibrati.

Per perdere peso e dimagrire pancia e fianchi in menopausa senza fare sport potremmo seguire questi consigli sulla dieta

Strutturiamo la nostra giornata con tre pasti principali e due spuntini. Questi ultimi potrebbero essere uno yogurt e un frutto. Preferiamo la frutta con la polpa bianca, ad esempio pere e mele. Anche arance e fragole potrebbero essere un’ottima scelta, in quanto hanno meno zuccheri.

Un altro metodo efficace potrebbe essere evitare dadi, salumi e prodotti in scatola. Questo perché hanno molto sale nascosto che favorirebbero la ritenzione idrica. Preferiamo spezie oppure erbe aromatiche per condire i nostri piatti e renderli gustosi.

Scegliamo cibi che favorirebbero l’acceleramento del metabolismo anche in menopausa. Per prime troviamo le spezie, come il pepe nero, lo zenzero e la cannella. Questi alimenti potrebbero incrementare il consumo calorico del corpo, facendoci perdere peso.

I cereali come riso e avena, sarebbero più facilmente digeribili e potrebbero essere più salutari di altri carboidrati. Donano energia prima dell’attività fisica. Infine, alimenti che contengono omega 3, non solo fanno bene a pelle e capelli, ma aiuterebbero a diminuire il livello di zuccheri nel sangue. In questo modo potremmo consumare calorie, evitando di trasformarle in grasso.

Lettura consigliata

Per eliminare occhiaie e borse ecco alcuni rimedi naturali che renderanno il nostro viso giovane anche a 50 anni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te