Per lavare e togliere subito la puzza da ciabatte e pantofole basta questo rimedio naturale efficace e veloce

In casa sono da sempre indispensabili e permettono di sentirsi liberi e a proprio agio quando si cammina. Di cos’altro si può parlare se non delle nostre comodissime ciabatte? L’uso indiscriminato che ne facciamo a lungo andare potrebbe sporcarle. Ma soprattutto farle puzzare parecchio.

Sono molti i metodi che circolano sul web per lavare e togliere subito la puzza. Ma se vogliamo realmente sbarazzarci dei cattivi odori e rimettere a nuovo le nostre amate calzature, dovremo solamente sfruttare il potere di un ingrediente naturale.

Piccole astuzie per tenere sotto controllo gli odori molesti

È normale che ciabatte e pantofole di casa puzzino dopo un uso prolungato e costante. D’altronde, le indossiamo praticamente ogni giorno per molte ore. In effetti, i maggiori responsabili del fetore sulle ciabatte potrebbero essere i nostri piedi.

Con qualche piccolo accorgimento, però, potremmo limitare perlomeno la diffusione degli odori sgradevoli per casa. Cominciamo col dire che la prima cosa da fare sarebbe indossare sempre un bel paio di calzini. Ovviamente, se il tipo di calzatura e la stagione lo permette. Il contatto diretto con la pelle, infatti, potrebbe accelerare la comparsa della puzza.

Inoltre, quando rincasiamo magari dopo un’estenuante giornata lavorativa, ricordiamoci di lavarci i piedi prima di metterli nelle ciabatte. Occhio, infine, al materiale di cui sono fatte: la gomma e i materiali sintetici potrebbero impregnarsi maggiormente di cattivi odori.

Per lavare e togliere subito la puzza da ciabatte e pantofole basta questo rimedio naturale efficace e veloce

Se vogliamo restituire freschezza e pulizia alle calzature prima di indossarle nuovamente o metterle via per la stagione successiva, potremmo servirci dell’aceto. Ci si riferisce nello specifico a quello di vino bianco. Lo potremo utilizzare in due modi diversi, entrambi efficaci e del tutto naturali.

Prima di procedere, togliamo bene la polvere e i residui su suola e tomaia con un vecchio spazzolino da denti. Fatto questo, inumidiamo un panno morbido nell’aceto e tamponiamolo attentamente su tutta la zona da trattare. Ora non dovremo che aspettare che asciughi tutto completamente.

Il secondo sistema funzionerebbe bene soprattutto con le pantofole in feltro. Riempiamo una bacinella con due parti di acqua e una di aceto, quindi immergiamovi le calzature per massimo 15 minuti. Dopodiché strizziamole bene e lasciamole asciugare all’ombra appoggiate su un asciugamano. E non scordiamoci poi il tocco finale per profumare con qualche soluzione semplice e naturale.

Lettura consigliata

Ecco come pulire le scarpe scamosciate e bianche di tela o pelle con questi trucchi facili e veloci dei calzolai

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te