Per i mercati azionari americani settimana prossima potrebbe essere decisiva

dow jones

A termine della seduta del 23 settembre il Dow Jones è sceso di oltre 800 punti, perdendo più del 20% rispetto alla chiusura record di 36.799,65 del 4 gennaio. Secondo molti analisti, quindi, l’indice è entrato ufficialmente nel mercato orso.

Tuttavia, per i mercati azionari americani settimana prossima potrebbe essere decisiva. Prima di occuparci dell’analisi grafica, però, diamo uno sguardo alle cause che hanno scatenato l’orso a Wall Street e non solo.

La situazione globale non è molto facile. Gli investitori, infatti, non hanno molte possibilità di guadagno in questo momento.  Oltre al crollo delle azioni, anche il mercato obbligazionario sta cedendo, facendo schizzare i rendimenti dei Treasury USA ai massimi di 11 anni negli ultimi giorni. Il rendimento a 10 anni è sceso un po’ venerdì, ma rimane vicino al 3,7%, mentre il rendimento a 2 anni è superiore al 4,1%. Si tratta di un rendimento molto migliore di quello che si può ottenere con le azioni al giorno d’oggi, quindi gli alti rendimenti obbligazionari stanno aumentando la pressione sul mercato azionario.

Il vero incubo per Wall Street, però, è un altro. Teme che il piano di rialzo dei tassi della Fed possa continuare ad aumentare i costi di finanziamento, danneggiando gli utili aziendali che sostengono i prezzi delle azioni. E se la Fed è seriamente intenzionata a rallentare l’economia per tenere sotto controllo l’inflazione, una recessione potrebbe causare un ulteriore crollo dei prezzi delle società quotate in borsa.

Di fatto sono gli stessi argomenti che stanno facendo crollare il prezzo del petrolio.

Indice dei contenuti

Per i mercati azionari americani settimana prossima potrebbe essere decisiva

Il Dow Jones (DJ30) ha chiuso la seduta del giorno 23 settembre a quota 29.590,41, in ribasso dell’1,62% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al ribasso del 4,00%.

I livelli di trading per la prossima settimana

La tendenza in corso è ribassista, ma ha già raggiunto il suo I obiettivo di prezzo in area 29.271,14. Su questo livello, quindi, si deciderà il futuro di breve termine del Dow Jones. La tenuta di questo livello, infatti, potrebbe favorire una ripartenza rialzista che potrebbe trasformarsi in inversione rialzista nel caso di una chiusura giornaliera superiore a 31.269,07.

Qualora, invece, il supporto dovesse cedere  le quotazioni potrebbero dirigersi verso gli altri obiettivi indicati in figura.

dow jones

Anche sul settimanale le quotazioni sono vicine a supporti molto importanti. La tenuta di questo livello potrebbe favorire una ripartenza al rialzo. In caso contrario, invece, le quotazioni potrebbero dirigersi verso gli obiettivi indicati in figura dalla linea tratteggiata.

dow jones

Lettura consigliata

Il panico sul Ftse Mib Future potrebbe presto lasciare spazio al rialzo

 

Consigliati per te