Per fare la spesa o andare in spiaggia non utilizziamo la solita borsa perché spopola ovunque questo metodo amato dalle nostre nonne

Le buone idee non vanno in pensione. Forse per qualche anno scompaiono o rimangono semi nascoste in qualche cassetto polveroso. Ma poi riemergono e ritornano d’improvviso molto ricercate ed apprezzate. Alcuni considerano ciò, merito della ciclicità della storia.
Le esigenze e le attenzioni delle persone, prima o poi, tornano a spostarsi su alcuni modelli o modi di vivere. Questo vale per l’estetica, ma anche per gli oggetti di casa e giardino.

Negli ultimi anni, ad esempio, erano tornate molto di tendenza le cosiddette luminarie, ossia dei fili di lampadine dotate di bassa luminosità per arredare gli spazi esterni.

Così come impazzano tra le aste on-line, alcuni modelli dell’oggetto iconico amatissimo negli anni’70. Se ne abbiamo in casa uno, potremmo avere un piccolo tesoretto.
Le borse a rete in fibre e corde per fare la spesa sono proprio come quelle che utilizzavano le nostre nonne, prima della diffusione della plastica. Alcune si indossano a spalla come zaini, altre sono a mezza luna e si trasportano a mano. Sono molto versatili, e tutti le stanno riscoprendo. Infatti per fare la spesa o andare in spiaggia spopolano come sistema e sono pure trendy.

Ecologiche, funzionali

Le borse a rete in corda hanno una storia sorprendentemente lunga. Molti ne attribuiscono l’invenzione ad un’azienda ceca che si occupava di reti per capelli. Il nome dell’inventore è Vavrin Krcil. Quando la moda di reti per capelli passò, reinventò l’impiego per trasportare oggetti, quindi l’idea si diffuse rapidamente ovunque.

Ci si potrebbe chiedere quale sia la ragione di tanto successo ed, addirittura, alcuni marchi di alta moda le hanno riproposte negli ultimi anni tramite edizioni limitate. Oggi se ne trovano di tutti i tipi e colori: alcune sono di cotone, altre in materiale sintetico o nelle fibre naturali più varie.

In primo luogo, sono un’alternativa alla plastica, facile da trasportare e il costo è di pochi euro. Possono sembrare poco capienti, ma le fibre, poco alla volta, si allargano, adattandosi a contenuti più voluminosi. Alcuni modelli possono trasportare fino a 20 kg di oggetti e, in parte, questo dipenderà dalla dimensione, ma anche dalla naturale capacità delle reti di sopportare molto peso.

È un oggetto facile da lavare e che potrebbe tranquillamente durare per anni. Occupa pochissimo spazio, motivo per il quale non sarà difficile portarla con noi quando andremo a fare spesa.

Per fare la spesa o andare in spiaggia non utilizziamo la solita borsa perché spopola ovunque questo metodo amato dalle nostre nonne

Ma non limitiamone l’impiego alla sola spesa. Se dobbiamo affrontare una gita fuori porta o andare in spiaggia, possiamo ben inserirvi asciugamani e teli. Oltre ad essere più leggera di qualsiasi borsone, avrà un altro grande pregio: la sabbia anziché rimanere intrappolata, potrà semplicemente scivolare via. Un ottimo compromesso per quanti detestano la sensazione di trovarsi i granelli ovunque.

Lettura consigliata

Bastano 10 minuti al giorno per le pulizie domestiche di primavera se usiamo il metodo geniale che porterà ordine e denaro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te