Per far durare basilico e rosmarino fino alla prossima primavera sono utilissimi questi semplici trucchetti

Le piante aromatiche non devono mai mancare nella nostra casa. Sono importantissime per dare quel tocco in più alle nostre ricette e rilasciano un profumo fresco e seducente in tutta la casa.

L’autunno e l’inverno, però, possono mettere a dura prova le nostre piante, soprattutto a causa delle temperature che si irrigidiscono. La bella notizia, però, è che per evitare di vedere morire le nostre amate coltivazioni non serviranno serre o strutture protettive difficili da montare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Al contrario, basterà portarle in casa, mettendo in atto alcuni semplici trucchetti. Scopriamo insieme cosa fare.

Per far durare basilico e rosmarino fino alla prossima primavera sono utilissimi questi semplici trucchetti

La stagione fredda mette a dura prova le nostre piante. Le difficoltà arrivano sia per le piante più piccole che per quelle più grandi, come gli agrumi. A tal proposito, infatti, per avere una pianta di limone sempre sana anche d’inverno basta un solo e semplice trucchetto.

Passiamo poi alle piante più minute, partendo dal basilico. Questa pianta è tanto piccola quanto è grande il profumo buonissimo che riesce a diffondere nelle nostre case. Il problema è che è una pianta piuttosto debole, e in pochi sanno che le foglie del basilico si seccano per colpa di questo problema a cui nessuno pensa.

Col freddo il basilico starà molto bene in casa, a patto che si rispettino alcune condizioni. Questa pianta, così come menta, prezzemolo e rosmarino, andrà posizionata in un punto della casa molto luminoso, ma non a luce diretta. Il davanzale interno di una finestra andrà benissimo.

Attenzione al riscaldamento

Le piante aromatiche non sopportano il freddo, ma neanche il caldo eccessivo. Ecco perché non dovremo mai posizionarle vicine ad una fonte di calore o di raffreddamento. Oltretutto questo è lo stesso insospettabile motivo per cui spesso le orchidee che abbiamo in casa muoiono.

Per questa ragione non dovremo mai posizionare le nostre piante aromatiche vicine a fonti di calore, come termosifoni o split. Inoltre ricordiamoci di arieggiare spesso le stanze, facendo circolare adeguatamente l’aria.

Innaffiature adeguate e terriccio

In inverno fa più freddo, quindi non dovremo abbondare con le innaffiature. Basterà dare acqua alle nostre piante ogni 3 o 4 giorni circa, nel momento in cui sentiremo che il terreno sarà asciutto. Al contrario, però, non dovremo neanche aspettare che sia completamente secco. Mettendo in pratica queste dritte otterremo grandi risultati, e infatti per far durare basilico e rosmarino fino alla prossima primavera sono utilissimi questi semplici trucchetti.

Inoltre ricordiamoci che il terriccio delle piante aromatiche dovrà essere ben drenato, magari con l’aggiunta sul fondo di un po’ di ghiaia. E facciamo attenzione ad evitare i ristagni idrici, grandi nemici di queste piante.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te