Per far brillare la nostra orchidea quando la rinvasiamo possiamo rimuovere questo oggetto tra le radici

La voglia di avere in casa un’orchidea cresce sempre di più. Sono infatti sempre di più le persone che la scelgono per adornare i propri interni. L’orchidea possiamo metterla in bagno, in camera o anche in sala.

La scelta della stanza, però, non può essere casuale o semplicemente a nostro gusto. Il luogo in cui posizioniamo l’orchidea dovrà soddisfare le necessità della pianta.

Questo significa, in poche parole, che se la stanza da letto presenta un’atmosfera non indicata, conviene spostarla in un’altra stanza.

Al supermercato

Questa pianta possiamo tranquillamente acquistarla al supermercato. Oppure se preferiamo possiamo andare da un fioraio o da un vivaio e comprarla lì.

Spesso, tra le piante che troviamo al supermercato, c’è un oggetto nascosto nelle radici che però andrà rimosso quando le rinvasiamo.

È un oggetto utile per la loro crescita e il mantenimento di queste. Quando portiamo a casa l’orchidea sarà tutta bella fiorita; poi, quando arriva il momento di rinvasarla, ricordiamoci di un piccolo elemento da rimuovere.

Metodi di irrigazione dell’orchidea

A casa potremo annaffiare l’orchidea secondo il famoso metodo dell’immersione. Quindi, si prende la pianta e la si immerge in acqua per circa 30 minuti. Metodologia corretta, ma possiamo usare anche altri metodi. Ci sono tantissime soluzioni efficaci per innaffiare l’orchidea.

Per far brillare la nostra orchidea quando la rinvasiamo possiamo rimuovere questo oggetto tra le radici

Alcune orchidee, soprattutto quelle che si trovano al supermercato, hanno tra le radici una gabbia di coltivazione, fatta di sfagno oppure di spugna.

Questa viene usata per far crescere le piantine di orchidee. Una volta poi che sono pronte per essere messe in commercio, i fiori vengono messi in vaso con tutta la gabbia e attorno la famosa corteccia.

Questa gabbia è molto utile per la nostra pianta. Quando però vogliamo rinvasarla, e non dobbiamo farlo appena arriviamo a casa, possiamo rimuovere questa gabbia. Magari vogliamo mettere il nostro fiore in un vaso più grande e farlo crescere. Oppure possiamo mettere anche due orchidee vicine nello stesso vaso. Insomma, le soluzioni sono tantissime.

E quando rinvasiamo il nostro fiore, in questo momento potremo anche rimuovere la gabbia di coltivazione. Non facciamolo prima, perché l’orchidea è sana e quindi non ha bisogno di modifiche al terriccio, piuttosto accertiamoci che sia in uno spazio a lei favorevole.

E così, per far brillare la nostra orchidea quando la vogliamo rinvasare, la gabbia di coltivazione sarà da rimuovere.

Approfondimento

Il fiore da piantare in questo periodo e che cresce velocemente per avere un balcone tutto colorato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te