Per evitare che il vetro del parabrezza ghiacci durante la notte basta un oggetto che in molti abbiamo in casa

L’arrivo del grande freddo porta sempre ad alcuni problemi stagionali. Il primo sono sicuramente le uscite in termini di utenze domestiche. Le bollette, particolarmente in questo periodo, sono infatti schizzate alle stelle. Per evitare questo problema abbiamo già portato un’interessante soluzione. Abbiamo infatti spiegato come scaldare casa risparmiando sulla bolletta con un oggetto che abbiamo in dispensa. I disagi che troviamo dentro casa, li troviamo però anche fuori, in particolare se non abbiamo un garage. Ad esempio in sull’automobile spesso possiamo trovare uno strato di brina molto denso. Per questo oggi spieghiamo quali sono i comportamenti da adottare per non incappare in questa situazione. Infatti per evitare che il vetro del parabrezza ghiacci durante la notte basta un oggetto che in molti abbiamo in casa. Vediamo insieme come possiamo fare per liberarcene.

Una situazione tipica in cui ci si può trovare

Quando si esce la mattina per andare a lavoro si può sempre correre il rischio di trovare il proprio veicolo completamente ricoperto di neve o di ghiaccio, che potrebbero portare a dei seri problemi, impedendoci proprio di guidare. In queste situazione è meglio non andare in panico e non lanciarsi in gesti estremi. Ad esempio tutti pensano che facciano bene, ma in inverno questi rimedi fai da te contro il ghiaccio potrebbero rovinare il vetro dell’auto. Una buona soluzione invece risiede nel tenere una bomboletta spray antighiaccio. Vediamo però come possiamo prevenire questo genere di fenomeno per evitarci delle mattinate stressanti.

Per evitare che il vetro del parabrezza ghiacci durante la notte basta un oggetto che in molti abbiamo in casa

Passiamo però ai metodi per prevenirlo. Il primo è sicuramente il cartone, materiale che molti di noi hanno in casa. Infatti un pannello potrebbe bastare per ricoprire il parabrezza per far sì che non si formi il ghiaccio. L’importante è che non abbia uno spessore troppo sottile, se no rischia di attaccarsi e di peggiorare il problema. Altrimenti potrebbe anche bastare un telo, ma deve aver le adeguate dimensioni. Oppure si può preparare una lozione fai da te con soli due ingredienti. Si tratta semplicemente di un misto di acqua e aceto bianco in una proporzione 1 ad 1. Se non si avesse in casa l’aceto, in alternativa si può sostituire quest’ultimo con dell’alcool denaturato.

Approfondimento

Buttare via i fondi di caffè è una follia perché aiutano a scaldare la casa praticamente a costo zero

Consigliati per te