Per eliminare peli incarniti e macchie scure utili questi rimedi naturali

Ogni persona cerca di prendersi cura di sé e del proprio aspetto. Un’attenzione che non può certo trascurare la pelle. Tutti infatti mirano a ottenere una pelle liscia, luminosa e priva di imperfezioni. A tale scopo, si useranno diversi prodotti per la pulizia cutanea, ma soprattutto si affronteranno i peli che ricoprono buona parte del corpo umano.

Un rapporto che spesso si complica a causa della formazione di peli incarniti sotto pelle, uno degli inestetismi più odiati, nonché fastidiosi. Si presenterebbero sotto forma di brufoletti e comporterebbero anche la formazione di macchie cutanee. Il più delle volte, poi, pizzicherebbero e porterebbero anche un certo dolore.

Precauzioni da adottare

I peli incarniti riguarderebbero sia gli uomini che le donne e colpirebbero vari parti del corpo. In particolare, viso e mento, gambe, inguine e ascelle.

Per eliminare peli incarniti e macchie scure conseguenti sarebbe utile adottare alcune precauzioni. La prima, è utilizzare con una certa frequenza lo scrub, in grado di esfoliare la pelle dalle cellule morte. Ciò, impedirebbe che i peli vi si pieghino al di sotto. Allo stesso tempo, servirà anche idratare la pelle. Due azioni fondamentali tanto più prima di depilarsi, per preparare la pelle ed evitare che i peli non riescano a uscire dai propri follicoli.

A causare ciò spesso è anche la rasatura o la depilazione. In particolare quando svolta frequentemente e in modo aggressivo. Il rasoio, tagliando i peli, li porterebbe a crescere inarcati sotto la pelle. Allo stesso modo, anche la pinzetta che potrebbe spezzarli. Non di rado capiterebbe anche dopo la ceretta.

Anche per questi motivi, soprattutto per il viso, si tende a cercare un metodo naturale per eliminare i peli superflui.

Per eliminare peli incarniti e macchie scure utili questi rimedi naturali

Oltre a ostacolare la formazione di peli incarniti, aiuterà anche sapere come contrastarli quando già presenti. Un modo per far fuoriuscire i peli è utilizzare sotto la doccia una spugna naturale, quella di luffa. Infatti, andrebbe a rimuovere lo strato superiore di pelle morta.

Un altro metodo naturale, che risulterebbe nutriente ma anche lenitivo verso l’irritazione, consisterebbe nel mescolare miele e olio di mandorle insieme. Si spalmerebbe poi sulla pelle, e si lascerebbe agire per qualche minuto prima di risciacquare.

Valido alleato sarebbe anche il cetriolo. Schiacciamolo o frulliamolo, vi aggiungeremo poi qualche cucchiaio di latte. Per le quantità regoliamoci tenendo presente che dovremo ottenere una crema. Inseriamo il composto in un barattolo e mettiamolo a raffreddare nel frigorifero per qualche ora. Infatti, il freddo andrebbe ad amplificare la sua azione antinfiammatoria. Stendiamo sulla pelle, lasciamo in posa una decina di minuti e risciacquiamo.

Per disfarsi dei peli incarniti aiuterebbe anche il tè. Basterà prepararlo normalmente, quindi mettere una bustina in infusione in una tazza di acqua bollente. Una volta intiepidito, vi bagneremo dell’ovatta con la quale andremo a tamponare i peli incarniti.

Ripetendo l’operazione i peli dovrebbero emergere e pian piano dovrebbe placarsi anche l’irritazione. Come per tutti i rimedi casalinghi, adottiamoli prima su una piccola parte di pelle per accertarci non ci provochino fastidi. Qualora i peli incarniti fossero troppo frequenti e molti, si raccomanda di consultare un dermatologo per farsi consigliare terapie specifiche.

Lettura consigliata

Basta depilare le sopracciglia con la pinzetta e provare dolore perché quest’estate le porteremo in questo modo ispirato dalle passerelle

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te