Per crescere un rosmarino rigoglioso non dovremo mai piantargli questa pianta aromatica vicino

Il rosmarino è una pianta aromatica molto semplice da coltivare, oltre ad essere molto decorativa in tutte le stagioni e si può utilizzare in diverse varianti.

Per coltivarlo basterà semplicemente comprare le piantine dal vivaio e trapiantarle in un vaso più grande con del terriccio universale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Bisogna ammettere che è una delle essenze aromatiche più amate della nostra cucina, si abbina benissimo ai piatti a base di carne, di verdura e di pesce.

Inoltre, il suo profumo è davvero unico e averlo in casa con noi, disponibile per ogni esigenza, è davvero una ricchezza da non sottovalutare.

Per crescere il rosmarino rigoglioso non dovremo mai piantargli questa pianta aromatica vicino

Oltre al rosmarino, è una vera fortuna avere a portata di mano anche la salvia, pianta aromatica molto utilizzata da tutti coloro che cucinano.

È importante sapere che entrambe crescono bene in vaso ma che non possono convivere all’interno dello stesso perché una delle due rischierebbe di patirne.

È consigliato che ogni pianta aromatica disponga del suo vaso e del suo terreno, proprio perché potrebbero entrare in competizione.

Per crescere il rosmarino rigoglioso non dovremo mai piantargli questa pianta aromatica vicino, risparmieremo tempo e denaro.

Non c’è problema invece, se le due piante aromatiche sono messe a terra e cresceranno bene a poca distanza l’uno dall’altro.

Se vogliamo metterle vicine, dovremo ricordarci di lasciare per sicurezza almeno 50 cm di distanza tra loro, proprio perché entrambe hanno un apparato radicale molto sviluppato.

Rosmarino secco

Far seccare il proprio rosmarino ha sicuramente dei vantaggi tra cui è ottimo per insaporire numerosi piatti.

Inoltre, a differenza di quello fresco, non ha bisogno di nessuna cura, bisogna solo avere l’accortezza di tenerlo chiuso in un contenitore, isolandolo dall’aria.

Questo perché potrebbe reidratarsi, perdendo così la capacità di conservarsi a lungo termine, sarebbe un vero peccato.

Bisogna anche sapere che, una volta secco, non perde le sue straordinarie sostanze nutritive, rimane praticamente uguale alla sua controparte fresca.

Approfondimento

Bastano poche e semplici mosse per salvare una pianta di rosmarino in fin di vita

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te