Per avere splendidi balconi fioriti anche in pieno inverno basta questa pianta che pochi conoscono

Con l’arrivo dell’autunno i colori e i profumi dell’estate si stanno spegnendo. Ma non è detto che anche i balconi debbano diventare grigi e tristi! Esistono infatti piante in grado di regalare fiori stupendi tutto l’anno. Eccone uno splendido esempio.

Per avere splendidi balconi fioriti anche in pieno inverno basta questa pianta che pochi conoscono

Tutti hanno presente il classico gelsomino dai fiori bianchi, delicati e profumatissimi. Non altrettanto famoso è il gelsomino invernale. Questa pianta, il cui nome scientifico è Jasminum nudiflorum, viene chiamata anche gelsomino di San Giuseppe.

Come suggerisce il nome stesso, c’è un motivo speciale per scegliere il gelsomino invernale: regala colore durante le stagioni più rigide. Dunque, per avere splendidi balconi fioriti anche in pieno inverno basta questa pianta che pochi conoscono!

Originario della Cina, il gelsomino invernale è un arbusto rampicante che può raggiungere un’altezza di addirittura 2 o 3 metri. È dunque perfetto per adornare i muri o le ringhiere di un terrazzo. Per chi ha meno spazio, si consiglia la varietà Nanum, di dimensioni ridotte e più adatta alla coltivazione in vaso.

Il gelsomino invernale cresce molto in fretta, e soprattutto fiorisce precocemente: già a gennaio, prima ancora che spuntino le foglie, illumina i balconi con i suoi piccoli e graziosi boccioli gialli.

Inoltre, si può continuare ad ammirare una cascata dorata anche quando la pianta sfiorisce. Basta scegliere la varietà Aureum, dal fogliame giallo.

Insomma, i motivi per volere un gelsomino invernale sono tanti. Ma come si fa a coltivarlo?

Come prendersi cura di un gelsomino invernale

Il gelsomino di San Giuseppe è una pianta rustica e resistente, che non ha bisogno di cure sofisticate. Resiste addirittura a temperature fino a -10 gradi!

Per chi vuole una fioritura abbondante, però, è bene sapere che il gelsomino invernale preferisce essere collocato al sole. Sopravvive anche nella mezz’ombra, ma queste condizioni non sono ottimali per la sua crescita e per lo sviluppo dei fiori.

Chi vuole coltivare il gelsomino sul balcone deve scegliere un vaso molto capiente e profondo. La pianta non va innaffiata molto spesso: in autunno e inverno può accontentarsi dell’acqua piovana. Bisogna fare particolare attenzione e bagnare la pianta solo quando il terreno è completamente asciutto. Infatti, il gelsomino invernale teme i ristagni d’acqua.

Infine, mai potare la pianta prima della fioritura: i boccioli spuntano infatti sui rami cresciuti nell’anno precedente.

Approfondimento

Attenzione perché chi non pianta subito questo bellissimo fiore si perde incredibili proprietà antitumorali e antiossidanti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te