Pannelli fotovoltaici gratis col fondo perduto e addio bollette salate

pannello solare

Da un lato l’aumento esponenziale del costo dell’energia elettrica e del gas metano, problemi questi che hanno riguardato tutte le famiglie, dall’altro lato, l’aumento di tutti i combustibili alternativi al gas e utili per riscaldare gli ambienti domestici. Infatti, anche legno e pellet stanno aumentando come costo di vendita. E chi subisce questi eventi sono in primo luogo le famiglie.

Che dipenda dalla crisi economica post pandemia oppure dalla guerra in Ucraina o semplicemente dalla speculazione dei soggetti economici interessati, poco importa. Le famiglie italiane stanno vivendo un periodo cupo con aumenti costati di beni di prima necessita, energia compresa.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Da questo punto di vista, però, ci sono Regioni che si stanno adoperando per venire incontro alle famiglie affinché possano spendere meno senza ridurre il consumo. Iniziative su base locale rivolte anche alla crisi energetica, con risvolti ambientali non certo secondari.

Una di queste, per esempio, è la regione Basilicata. Una Regione che come amministrazione, ha dato già il via libera, da qualche giorno, alle richieste per il Bonus gas. Misura che dovrebbe abbattere le bollette dei cittadini azzerando la componente energetica. E a questo si aggiunge adesso un contributo per dotare le case residenziali di un impianto fotovoltaico.

Pannelli fotovoltaici gratis col fondo perduto a copertura del 100% della spesa

Ok al bando per permettere ai cittadini lucani di dotarsi di impianti fotovoltaici nelle loro case. Produrre l’energia elettrica utile nelle case, senza dover sostenere l’elevato costo delle bollette di oggi, è il sogno di tutti i cittadini. In Basilicata questo sogno può diventare realtà.

Sul bollettino regionale è uscito il bando che prevede contributi a fondo perduto per i cittadini Lucani che installeranno sulla propria abitazione i pannelli solari di un impianto fotovoltaico. Le dotazioni sono pari a 88 milioni di euro. Il contributo è a copertura totale delle spese che gli interessati sosterranno.

Cosa prevede il contributo a fondo perduto per il fotovoltaico

Con la pubblicazione del bando tutto è ormai ufficiale. Decorsi 20 giorni dalla pubblicazione del bando (avvenuta il 24 ottobre), le richieste del contributo potranno iniziare a essere presentate.

Si parte, quindi, dalle ore 8:00 del 13 novembre prossimo. Via alle domande per i pannelli fotovoltaici gratis col fondo perduto in Basilicata, anche se parlare solo di pannelli è riduttivo. In effetti, il contributo a fondo perduto può essere sfruttato per:

  • solare termico;
  • fotovoltaico classico;
  • fotovoltaico connesso in rete;
  • micro eolico;
  • pompa di calore;
  • sistemi di accumulo energia.

Prima montaggio e acquisto gratis e poi anche consumo gratuito di energia

Energia gratis per i cittadini della Basilicata che aderiranno all’iniziativa. Possono sfruttare il contributo a fondo perduto e al 100% i contribuenti con diritto di proprietà o usufrutto di un immobile, purché sia situato in territorio della Regione Basilicata, adibito a residenza anagrafica del diretto interessato e registrato al Catasto.

Dietro via libera dell’assemblea condominiale, il beneficio può essere utilizzato anche per i condomini. Dal momento che il bando copre anche le eventuali spese tecniche che gli interessati devono sostenere per i progetti e per l’installazione, la Regione Basilicata ha scelto di alleggerire il carico dei richiedenti.

Infatti, saranno i soggetti incaricati di montare fisicamente i pannelli solari a presentare domanda per il contributo a fondo perduto. Naturalmente, dietro delega del padrone di casa che vuole mettere il fotovoltaico.

Pannelli fotovoltaici gratis col fondo perduto della Regione Basilicata, quindi. Una Regione che, come dicevamo prima, ha già partorito l’iniziativa di scontare il gas ai propri concittadini. Tutto all’insegna del risparmio, quindi, soprattutto quello delle utenze domestiche diventate fin troppo care.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te