Pagherà una multa fino a 344 euro chi commette questa infrazione del Codice della Strada anche se autorizzato

Il Codice della Strada prevede multe e sanzioni per chi commette infrazioni del regolamento previsto per la circolazione sulla pubblica via. Questo per rendere sicuro e agevole l’utilizzo della strada da parte di tutti i suoi fruitori. E non solo sono previste multe per chi passa con il semaforo rosso o va più veloce di quanto previsto dai limiti. Le punizioni pecuniarie scattano pure per coloro che commettono violazioni senza saperlo. Ad esempio ai danni dell’ambiente tenendo determinati comportamenti al limite della maleducazione.

Ma la normativa prevede delle agevolazioni per le fasce più fragili della popolazione. Ad esempio determinate categorie di disabili possono ottenere il pass per invalidi che permette di compiere azioni altrimenti vietate. Ma anche circolare nelle zone ZTL e parcheggiarvi o avere aree di parcheggio appositamente dedicate. E in caso queste siano occupate parcheggiare sulle strisce blu senza pagare, ma solo in presenza di apposita documentazione. Va sottolineato, però, che i diversamente abili non sono immuni dall’elevazione di una sanzione. Infatti pagherà una multa fino a 344 euro chi, pur in possesso della documentazione, utilizza le aree di sosta dedicate in modo improprio.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Le aree di sosta

Dal 1° gennaio 2022 il Codice della Strada ha subito delle modifiche, se non sostanziali, abbastanza importanti. Da quella data, infatti, i veicoli dei diversamente abili, o che li trasportano, possono utilizzare le strisce blu senza pagare. Questo se sono in possesso del contrassegno per disabili e se le aree di sosta dedicate sono occupate. Ma non è solo questa la novità che riguarda gli invalidi in vigore dal nuovo anno.

Sono state, infatti, inasprite anche le sanzioni per chi utilizza indebitamente le aree di sosta dedicate ai disabili. E se fino al 31 dicembre 2021 la multa per questa infrazione andava da 87 a 344 euro, nel 2022 le cose cambiano. Per gli utilizza, senza autorizzazione, gli stalli di sosta per invalidi la sanzione prevista, ora, va da 168 a 672 euro. Questo perchè bisogna sempre garantire a chi ha difficoltà di movimenti la possibilità di parcheggiare agevolmente.

Pagherà una multa fino a 344 euro chi commette questa infrazione del Codice della Strada anche se autorizzato

Se il pass per gli invalidi viene utilizzato le aree di sosta per disabili, sono previste multe e sanzioni che vanno dagli 87 ai 344 euro. E anche se si è in possesso del contrassegno per disabili ma lo si utilizza in maniera impropria e al di fuori dei limiti in esso indicati. Ma cosa significa questo?

Il contrassegno per disabili indica che l’auto è, appunto, a servizio di un invalido. E questo significa che per avere diritto ad utilizzare l’area di sosta non è sufficiente esporre il pass. E’ necessario anche che il disabile sia in auto. Per intenderci, quindi, non basta ottenere un pass per disabili per poter parcheggiare nelle aree riservate. Si può farlo solo quando la sosta serve, appunto, trasportando nell’auto u n disabile. E per chi trasgredisce a questa norma le multe sono davvero salate.

Approfondimento

Non solo a chi è invalido e ha Legge 104 spetta questo prezioso beneficio in auto

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te