Pagate le pensioni arrivano gli assegni INPS per questi disoccupati e le famiglie con figli fino a 21 anni

Nella prima settimana del mese si è assistito al flusso di pagamenti del rateo pensionistico n.5 dell’anno. Come sappiamo, da aprile le pensioni sono accreditate dal primo giorno del mese di competenza, tranne nel caso in cui non si tratti di un festivo. In quei casi si passa semplicemente al giorno seguente o comunque feriale.

Da oggi, poi, riprende la macchina dei pagamenti dell’Ente di Previdenza. Si segnalano almeno 2 pagamenti nel corso della settimana, a partire dall’indennità di disoccupazione NASPI e DIS-COLL. Poi incontriamo già le prime disposizioni di pagamento riguardo l’assegno unico universale (AUU) su domanda. Infine è possibile che arrivi anche la ricarica RdC e PdC (quella di metà mese, non la ricarica ordinaria) prima di domenica 15 maggio.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Dunque, facciamo ordine sui pagamenti attesi in settimana. Anticipiamo solo che pagate le pensioni arrivano gli assegni INPS per almeno due categorie di aventi diritto.

Quando viene corrisposta la NASPI di maggio 2022

Per la NASPI, l’indennità di disoccupazione, non esiste una data di accredito fissa e/o uguale per tutti gli aventi diritto. Molto dipende dal giorno preciso in cui si inoltra all’INPS l’istanza di indennità. Per conoscere la data dell’accredito, basta accedere al fascicolo previdenziale con le proprie credenziali.

Ad ogni modo da oggi 9 maggio dovrebbero partire i primi flussi di pagamento, competenza mese di aprile. Cioè l’assegno di questi giorni ha a che fare con lo stato di disoccupati del mese scorso (se in possesso dei requisiti per richiederla). Infine ricordiamo che la parola “flusso” ricorda che si tratta di un pagamento che si snoderà per diversi giorni.

Poi arriverà (probabilmente a giugno) questo nuovo Bonus anche per i percettori di indennità di disoccupazione. Per il periodo preciso, in questo caso dovremo attendere la pubblicazione del decreto Aiuti in settimana.

Pagate le pensioni arrivano gli assegni INPS per questi disoccupati e le famiglie con figli fino a 21 anni

Un secondo flusso di pagamenti che avremo a partire da venerdì 13 riguarda l’AUU di competenza maggio. Il riferimento è all’assegno su domanda e per chi è già in regola con i pagamenti pregressi (nel senso che li ha ricevuti tutti). Poi i pagamenti continueranno nella prossima settimana, da lunedì 16, dove si attendono anche eventuali arretrati legati a casistiche particolari.

Al riguardo abbiamo visto quando i soldi dell’assegno arrivano in ritardo o viene rivisto (in aumento) l’importo al verificarsi di alcune fattispecie.

Un po’ più intricata la faccenda delle integrazioni dell’AUU su RdC, il reddito di cittadinanza. Qui troviamo ancora qualche nucleo percettore (figli maggiorenni, affidi, separazioni, etc) ancora in attesa delle integrazioni pregresse (marzo e/o aprile).

Anche in questi casi, tuttavia, una volta regolata la posizione (il più delle volte documentale) l’INPS procederà con l’accredito delle integrazioni. In caso di eventuali problemi non resta che rivolgersi al proprio Patronato e/o alla sede dell’Ente di competenza territoriale.

Approfondimento

Arriva una gioia dall’Agenzia delle Entrate per chi ha fatto lavori di edilizia grazie ai Bonus e gode di una detrazione fiscale

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te