Pagamenti INPS di marzo 2021 di pensioni e CIG o NASPI, bonus bebè e 100 euro

Come ogni mese, le date dei pagamenti INPS da tenere a mente sono tante, distinte e articolate. Cambiano a seconda della particolare misura di riferimento e talora non mancano novità che è sempre bene sapere.

In questa sede la Redazione di ProiezionidiBorsa le passa in rassegna ed aggiorna i suoi Lettori al riguardo. Entriamo nel vivo e vediamo i pagamenti INPS di marzo 2021 di pensioni e CIG o NASPI, bonus bebè e 100 euro.

Pensioni di aprile e carta acquisti

Come già successo nei mesi scorsi, anche per il mese di aprile il pagamento delle pensioni sarà anticipato alla fine del mese precedente. Al riguardo, anzi, si conoscono già le date ufficiali: esse vanno da venerdì 26 marzo a giovedì 1° aprile.

In merito alla carta acquisti, nel mese di marzo ci sarà l’accredito del secondo bimestre 2021. Quindi saranno caricati sulla card gli 80 euro relativi ai mesi di marzo più aprile.

Illustriamo i pagamenti INPS di marzo 2021 di pensioni e CIG o NASPI, bonus bebè e 100 euro

Qualche bella novità la riserva invece il reddito di cittadinanza, ma non è per tutti. Come infatti abbiamo illustrato in quest’articolo, questo mese ci sarà una doppia ricarica solo per alcuni beneficiari. Nello specifico, essa andrà a chi non l’ha ricevuta a febbraio in quanto alla data del 31 gennaio non aveva ancora presentato l’ISEE aggiornato. Ma che poi ha provveduto a farlo il mese scorso (a febbraio).

Detto ciò, le date delle ricariche da tenere a mente per reddito e pensioni di cittadinanza sono le seguenti:

a) metà mese (intorno al 15 marzo) per gli eventuali arretrati, come ad esempio per chi non l’ha ricevuta a febbraio. Oppure per chi ha fatto il rinnovo o infine per chi riceverà una delle due misure per la prima volta in assoluto;

b) da fine mese in poi (solitamente intorno al 27 del mese) per una delle rate ordinarie, ossia dalla seconda fino alla diciottesima inclusa.

Invece per quanto riguarda il reddito di emergenza si attendono novità in merito alle eventuali nuove date. Molto probabilmente se ne saprà di più con l’approvazione del nuovo Decreto Sostegno.

Vediamo i pagamenti INPS di marzo 2021 di pensioni e CIG o NASPI, bonus bebè e 100 euro

Per chi è rimasto senza lavoro e attende la NASPI, le date da cerchiare sono quelle intorno al 15 marzo. Per la NASPI, infatti, di solito le erogazioni vengono fatte verso la metà del mese successivo a quello di riferimento. Quindi il pagamento della NASPI di febbraio arriverà tra una decina di giorni circa. Discorso diverso per quel che riguarda la sua possibile proroga nel futuro prossimo: occorre attendere l’approvazione del nuovo Decreto Sostegno. Verosimilmente solo in quella sede si saprà qual è l’orientamento del legislatore.

Infine la situazione di chi attende CIG, il fondo d’integrazione salariale o il fondo di solidarietà bilaterale per l’artigianato. In tutti questi casi le date da tenere a mente e i pagamenti variano da caso a caso e a volte sono legate allo sblocco delle relative risorse.

Bonus 100 euro, bonus bebè

Per chi attende il bonus 100, il pagamento del credito fiscale relativo al mese di febbraio arriverà verosimilmente verso la fine del mese di marzo 2021.

Lo stesso discorso vale anche per il bonus bebè. Le erogazioni riguardanti il mese di gennaio sono avvenute solo di recente. Quindi soltanto nella seconda metà del mese in corso arriveranno anche quelli di competenza febbraio 2021.

Ecco dunque tutti i pagamenti INPS di marzo 2021 di pensioni e CIG o NASPI, bonus bebè e 100 euro.

Consigliati per te